Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Occhi indossabili per mascherare le emozioni

  1. Top | #1
    Gold Saint L'avatar di En2o83
    Data Registrazione
    26-01-2013
    Località
    Como
    Messaggi
    3,106
    Cosmo
    9680
    Taggato
    568 Post(s)
    Gemelli
    En2o83 è offline

    Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    Nelle ultime decadi il progresso scientifico e tecnologico ha facilitato diversi compiti, mentali e fisici, che prima erano considerati difficoltosi, come eseguire complessi calcoli algebrici o spostare grandi quantità di merci in breve tempo. Ma a quanto pare il dottor Hirotaka Osawa, dell'università giapponese di Tsukuba, è convinto che nessuno abbia pensato a un'altra fondamentale problematica; per questo ha realizzato gli Agency Glass, un paio di occhiali in grado di semplificare la vita alle persone negli ambienti lavorativi in cui viene richiesto un determinato input sociale.

    Occhi indossabili per mascherare le emozioni
    Si pensi al lavoro di un insegnante, che oltre a dover istruire gli studenti durante le lezioni e correggere le eventuali verifiche, deve anche mostrarsi sempre affabile e disponibile con i suoi studenti, persino nel caso si rivolgano a lui fuori dall'orario di lezione. Gli speciali occhiali Agency Glass aiuteranno ad alleggerire il loro stress emotivo grazie alle molteplici funzioni di cui sono dotati, come nel caso in cui solo reclinando la testa all'indietro gli occhi visibili sugli schermi al led guarderanno verso l'alto, dando così l'impressione di essere sovrappensiero. Questo straordinario risultato è stato raggiunto grazie ai vari sensori presenti all'interno del dispositivo: una mini-telecamera, un microfono, un accelerometro e un girometro, i quali catturano gli input esterni e reagiscono di conseguenza, replicando in maniera davvero impressionante una legittima reazione naturale.
    Insomma, gli “occhi indossabili” sono un'invenzione davvero interessante, che non ha mancato di scatenare
    opinioni discordanti durante le varie conferenze tenute in Giappone da Osawa, il quale ha risposto alla maggior parte delle critiche citando il noto sociologo
    Arlie Russel Hochschild, il quale sosteneva che lo stress derivato da questo tipo di occupazioni, può provocare serie complicazioni psicologiche e che quindi è un problema che deve essere affrontato.Eppure molti continuano a nutrire dubbi legittimi su iniziative di questo tipo: tenendo conto anche di Kobian,il robot che prova emozioni, e del Sense-Roid, la macchina che ti abbraccia, fin dove si potrà spingere l'ingegneria robotica nella replicazione dei sentimenti umani? Potrà un giorno sostituire la totale interazione sociale? A questi interrogativi, per ora, non c'è ancora una risposta certa.
    Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    Fonte:Jigoku.it


  2. Top | #2
    Divinità L'avatar di Shaka Virgo
    Data Registrazione
    01-12-2012
    Località
    India, e VI Casa Atene.
    Messaggi
    10,163
    Cosmo
    17334
    Taggato
    1129 Post(s)
    Vergine
    Shaka Virgo è offline

    Re: Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    MHA???
    Il fatto che se l'uomo non pratica una cosa, con il tempo la disimpara. La tecnologia aiuta solo se usata nelle dosi giuste, il troppo crea effetti contrari.
    Non si possono disimparare le emozioni o la capacità che acquisiamo nel leggerle nei nostri primi mesi di vita.
    Non so se lo sapete, ma la media dell'intelligenza nel' era moderna si è abbassata anche se il numero di persone presenti sulla terra si è ingigantito esponenzialmente.
    Questo perché l'uomo si sta "rincogli...endo" nel essere troppo aiutato dalla tecnologia.
    Un esempio: chi di voi saprebbe fare un calcolo complesso a mene oppure ricordarsi diverse serie di numeri?
    1-Abbiamo le calcolatrici e quindi non sappiamo più tener d conto come i nostri nonni ade esempio
    2-con l'avvento delle rubriche nei cellulari la gente tiene in testa meno numeri di telefono di prima.
    Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    Che il cerchio d'oriente della Vergine si completi... e così le fatali spire...che le perle dell'incantesimo splendano sulla sesta casa. L'arte della difesa unita all'attacco è spiegata intorno a me. L'arte delle difesa unita all'attacco che spegne ogni velleità. La lenta ed inesorabile punizione di Virgo sta per fare una vittima. Ne indicherò l'obietivo!



    Tenbu Hōrin


  3. Top | #3
    Silver Saint L'avatar di Aiko93
    Data Registrazione
    07-04-2014
    Località
    Verona ❤
    Messaggi
    713
    Cosmo
    2688
    Taggato
    305 Post(s)
    Acquario
    Aiko93 è offline

    Re: Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    Anch'io sono abbastanza in disaccordo con questi occhiali tecnologici: già i giapponesi sono un popolo assai misterioso e molto introverso e riservato, se poi aggiungiamo anche questo aggeggio che "maschera" le emozioni siam messi davvero male. Perché ridursi a reprimere il proprio stato d'animo? Prima o poi si ha un esaurimento nervoso, siamo umani e non macchine! Questi occhiali, a parer mio, aumentano lo stress con gravi danni alla salute psico-fisica dell'individuo, oltre al fatto di compromettere le relazioni sociali (cosa che i giapponesi sono assai scarsi!). Come dice @Shaka Virgo << La tecnologia aiuta solo se usata nelle dosi giuste, il troppo crea effetti contrari. >>.

  4. Top | #4
    Gold Saint L'avatar di En2o83
    Data Registrazione
    26-01-2013
    Località
    Como
    Messaggi
    3,106
    Cosmo
    9680
    Taggato
    568 Post(s)
    Gemelli
    En2o83 è offline

    Re: Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    io ho postato la notizia,ma sinceramente penso sia un'enorme cavolata,le emozioni sono le cose più belle delle persone,e non capisco perchè nasconderle,va be che i Giapponesi sono strani,ma dopo i gabinetti parlanti posso aspettarmi di tutto

  5. Top | #5
    Silver Saint L'avatar di Aiko93
    Data Registrazione
    07-04-2014
    Località
    Verona ❤
    Messaggi
    713
    Cosmo
    2688
    Taggato
    305 Post(s)
    Acquario
    Aiko93 è offline

    Re: Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    Citazione Originariamente Scritto da En2o83 Visualizza Messaggio
    io ho postato la notizia,ma sinceramente penso sia un'enorme cavolata,le emozioni sono le cose più belle delle persone,e non capisco perchè nasconderle,va be che i Giapponesi sono strani,ma dopo i gabinetti parlanti posso aspettarmi di tutto
    Penso che il fatto di dover nascondere le emozioni abbia radici antichissime e questo pensiero si sia radicato così tanto nella mentalità nipponica da ritenerlo quasi un obbligo. Come dico sempre, il Giappone è molto affascinante, ma allo stesso tempo mi spaventa.

  6. Top | #6
    God Saint L'avatar di Perfido Nettuno
    Data Registrazione
    25-03-2011
    Località
    Firenze
    Messaggi
    5,160
    Cosmo
    4697
    Taggato
    621 Post(s)
    Sagittario
    Perfido Nettuno è offline

    Re: Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    Va detto che la forzatura della educazione giapponese, che impone una cortesia e una gentilezza estrema verso il prossimo sottomettendo i reali sentimenti e stati d'animo, non poteva che portare ad una idea così folle e impensabile per noi occidentali.

    In Giappone non si può mancare di rispetto ad una persona per strada che ci sta facendo perdere tempo, o che ci causa fastidio per qualche motivazione.
    Si è obbligati moralmente a rispondere con educata disponibilità, anche quando si "deve" salutare una persona che ci è antipatica a morte...

    Gli stessi nipponici, e ancor più coloro che hanno sperimentato la vita all'estero e hanno conosciuto la spontaneità e il carattere estroverso di noi occidentali, riconoscono questa loro caratteristica, non sempre positiva: si dice che tutti "indossano una maschera", un velo sul proprio stato d'animo e sui reali pensieri covati nel cuore che siano belli o negativi, perchè mostrarli potrebbe essere appunto inappropriato nel contesto sociale.
    Motivo per cui molti reprimono all'inverosimile gli affetti nascondendo i propri sentimenti. Altri reprimono le loro fantasie sessuali che trovano poi sfogo esagerato nella perversione maniacale.

    Ci sono quelli che accumulano tutta una serie di frustrazioni durante una giornata incasinatissima di lavoro, dovendo sempre e per forza abbassare la testa ed essere cortesi. Quelli che vorrebbero mandare almeno per una volta a quel paese il capo o un collega, o un vicino, e non lo possono fare. Quelli che prenderebbero a schiaffi chi gli sta antipatico e devono restare al loro posto.
    E sono quelli che poi, arrivano a casa (magari ubriachi) e sfogano tutta la violenza repressa fra le mura di casa picchiando le mogli. E questa ahimè è cosa risaputa e anche tristemente diffusa in Giappone.

    E' gente che è obbligata a nascondersi dietro un paravento, standardizzata. Vivono nel paese dei balocchi, là dove noi saremmo felicissimi, ma è come se loro non potessero goderne appieno per ripicca della sorte.
    Occhi indossabili per mascherare le emozioniOcchi indossabili per mascherare le emozioniOcchi indossabili per mascherare le emozioni




    "La vita è come una serie di cerchi concentrici in continuo movimento che girano l'uno nell'altro, alla ricerca di nuove combinazioni possibili. Quando ne troviamo una positiva, possiamo solo augurarci che duri il più possibile, ma non possiamo pretendere che resti così per sempre."
    La ruota del mutamento
    Ivan

  7. Top | #7
    Divinità L'avatar di Shaka Virgo
    Data Registrazione
    01-12-2012
    Località
    India, e VI Casa Atene.
    Messaggi
    10,163
    Cosmo
    17334
    Taggato
    1129 Post(s)
    Vergine
    Shaka Virgo è offline

    Re: Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    Citazione Originariamente Scritto da ShenLi Visualizza Messaggio
    Va detto che la forzatura della educazione giapponese, che impone una cortesia e una gentilezza estrema verso il prossimo sottomettendo i reali sentimenti e stati d'animo, non poteva che portare ad una idea così folle e impensabile per noi occidentali.

    In Giappone non si può mancare di rispetto ad una persona per strada che ci sta facendo perdere tempo, o che ci causa fastidio per qualche motivazione.
    Si è obbligati moralmente a rispondere con educata disponibilità, anche quando si "deve" salutare una persona che ci è antipatica a morte...

    Gli stessi nipponici, e ancor più coloro che hanno sperimentato la vita all'estero e hanno conosciuto la spontaneità e il carattere estroverso di noi occidentali, riconoscono questa loro caratteristica, non sempre positiva: si dice che tutti "indossano una maschera", un velo sul proprio stato d'animo e sui reali pensieri covati nel cuore che siano belli o negativi, perchè mostrarli potrebbe essere appunto inappropriato nel contesto sociale.
    Motivo per cui molti reprimono all'inverosimile gli affetti nascondendo i propri sentimenti. Altri reprimono le loro fantasie sessuali che trovano poi sfogo esagerato nella perversione maniacale.

    Ci sono quelli che accumulano tutta una serie di frustrazioni durante una giornata incasinatissima di lavoro, dovendo sempre e per forza abbassare la testa ed essere cortesi. Quelli che vorrebbero mandare almeno per una volta a quel paese il capo o un collega, o un vicino, e non lo possono fare. Quelli che prenderebbero a schiaffi chi gli sta antipatico e devono restare al loro posto.
    E sono quelli che poi, arrivano a casa (magari ubriachi) e sfogano tutta la violenza repressa fra le mura di casa picchiando le mogli. E questa ahimè è cosa risaputa e anche tristemente diffusa in Giappone.

    E' gente che è obbligata a nascondersi dietro un paravento, standardizzata. Vivono nel paese dei balocchi, là dove noi saremmo felicissimi, ma è come se loro non potessero goderne appieno per ripicca della sorte.
    Bella e chiarificatrice spiegazione di un mondo che conosci meglio di molti di noi e che ci affascina ma che in realtà sotto sotto ti fa dire; E' MEGLIO DA NOI
    Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    Che il cerchio d'oriente della Vergine si completi... e così le fatali spire...che le perle dell'incantesimo splendano sulla sesta casa. L'arte della difesa unita all'attacco è spiegata intorno a me. L'arte delle difesa unita all'attacco che spegne ogni velleità. La lenta ed inesorabile punizione di Virgo sta per fare una vittima. Ne indicherò l'obietivo!



    Tenbu Hōrin


  8. Top | #8
    Silver Saint L'avatar di Aiko93
    Data Registrazione
    07-04-2014
    Località
    Verona ❤
    Messaggi
    713
    Cosmo
    2688
    Taggato
    305 Post(s)
    Acquario
    Aiko93 è offline

    Re: Occhi indossabili per mascherare le emozioni

    Citazione Originariamente Scritto da ShenLi Visualizza Messaggio
    Va detto che la forzatura della educazione giapponese, che impone una cortesia e una gentilezza estrema verso il prossimo sottomettendo i reali sentimenti e stati d'animo, non poteva che portare ad una idea così folle e impensabile per noi occidentali.

    In Giappone non si può mancare di rispetto ad una persona per strada che ci sta facendo perdere tempo, o che ci causa fastidio per qualche motivazione.
    Si è obbligati moralmente a rispondere con educata disponibilità, anche quando si "deve" salutare una persona che ci è antipatica a morte...

    Gli stessi nipponici, e ancor più coloro che hanno sperimentato la vita all'estero e hanno conosciuto la spontaneità e il carattere estroverso di noi occidentali, riconoscono questa loro caratteristica, non sempre positiva: si dice che tutti "indossano una maschera", un velo sul proprio stato d'animo e sui reali pensieri covati nel cuore che siano belli o negativi, perchè mostrarli potrebbe essere appunto inappropriato nel contesto sociale.
    Motivo per cui molti reprimono all'inverosimile gli affetti nascondendo i propri sentimenti. Altri reprimono le loro fantasie sessuali che trovano poi sfogo esagerato nella perversione maniacale.

    Ci sono quelli che accumulano tutta una serie di frustrazioni durante una giornata incasinatissima di lavoro, dovendo sempre e per forza abbassare la testa ed essere cortesi. Quelli che vorrebbero mandare almeno per una volta a quel paese il capo o un collega, o un vicino, e non lo possono fare. Quelli che prenderebbero a schiaffi chi gli sta antipatico e devono restare al loro posto.
    E sono quelli che poi, arrivano a casa (magari ubriachi) e sfogano tutta la violenza repressa fra le mura di casa picchiando le mogli. E questa ahimè è cosa risaputa e anche tristemente diffusa in Giappone.

    E' gente che è obbligata a nascondersi dietro un paravento, standardizzata. Vivono nel paese dei balocchi, là dove noi saremmo felicissimi, ma è come se loro non potessero goderne appieno per ripicca della sorte.
    La triste realtà del Giappone, che molti non sono a conoscenza. Ho un sacco di amici che vogliono andare in Giappone, perché hanno una sua visione stereotipata e non mi credono quando dico loro che la realtà non rispecchia minimamente quello che siamo abituati a vedere e sentire a riguardo. Anch'io penso che sia mille volte meglio l'Italia sotto questo e altri punti di vista.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •