Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 21

Discussione: #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?

  1. Top | #1
    Specter L'avatar di Presea
    Data Registrazione
    29-06-2011
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,214
    Cosmo
    785
    Taggato
    7 Post(s)
    Acquario
    Presea è offline

    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?

    Rieccomi^^
    Si, lo so che vi sto assillando e si, so anche che in teoria non è ancora concluso il contest di Halloween... ma ragazzi... qui, in via D'azeglio, hanno già cominciato a mettere le luminarie^^
    E si sente odore di zucchero filato, di caldarroste, di certosino e di spezie... nei bar servono la cioccolata in tazza con la panna, e le vetrine si riempiono delle collezioni moda invernali... per cui... manca il vin brulè, la fiera di Santa Lucia... ed è NATALE!
    Si, manca anche poco più che un mesetto
    Per cui, onde dare il tempo a chi vuole partecipare di ispirarsi, di scrivere qualcosa ecc... è il periodo giusto^^
    MA AIOLOS,
    FA L'ANGELO
    SULL'ALBERO?

    Questo è il titolo del contest di quest'anno^^
    Si, è umoristico. Il titolo eh^^
    La storiella, come sempre, deve essere breve, e potrete scriverla come volete voi, sia umoristica che non, tragica, drammatica, drammaticamente zuccherosa, blu, gialla, nera, rosa, verde... tutti i colori sono bene accetti
    Le uniche cose che vi chiedo sono: occhio all'ortografia, al linguaggio (parolacce usate con moderazione insomma) e alle scene osè.
    Per il resto, massima libertà su tutti i fronti^^
    Il termine ultimo per la consegna dei vostri capolavori è il 31 / 12 / 2012.
    Potete mandarmeli al mio solito indirizzo mail
    Spoiler:  

    Così iniziamo l'anno bene
    Le votazioni saranno aperte dalla data di pubblicazione fino al 10 / 01 / 2013.
    Per cui, partecipate numerosi!
    E ricordate, per qualunque dubbio, curiosità ecc, chiedete e vi verrà risposto
    Buon Lavoro ^^
    Ultima modifica di Presea; 02-12-2012 alle 22:55
    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?
     ...to the topVai Su

  2. Top | #2
    Steel Saint
    Data Registrazione
    22-08-2012
    Messaggi
    111
    Cosmo
    40
    Taggato
    0 Post(s)
    Leone
    LegioneItaliana è offline
    Sarà difficile che partecipi, mi sono spremuto fino all'osso per trovare idee nel contest di halloween xD... poi provo a chiamare Kurumada a farmi consigliare qualcosa
     ...to the topVai Su

  3. Top | #3
    Specter L'avatar di Presea
    Data Registrazione
    29-06-2011
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,214
    Cosmo
    785
    Taggato
    7 Post(s)
    Acquario
    Presea è offline
    Ma tesoro, non importa che tu spenda tanti soldini per telefonare in Giappolandia al Kuru...
    Un paio di sakè e vedrai e-sat-ta-men-te con i suoi occhi^^
    PS: dai, spero che tu riesca a partecipare
    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?
     ...to the topVai Su

  4. Top | #4
    Silver Saint
    Data Registrazione
    01-01-2012
    Messaggi
    517
    Cosmo
    85
    Taggato
    0 Post(s)
    Bilancia
    nukem79 è offline
    Citazione Originariamente Scritto da Presea Visualizza Messaggio
    Ma tesoro, non importa che tu spenda tanti soldini per telefonare in Giappolandia al Kuru...
    Un paio di sakè e vedrai e-sat-ta-men-te con i suoi occhi^^
    PS: dai, spero che tu riesca a partecipare
    ahah... soprattutto basta che non si metta a disegnare..
     ...to the topVai Su

  5. Top | #5
    Specter L'avatar di Presea
    Data Registrazione
    29-06-2011
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,214
    Cosmo
    785
    Taggato
    7 Post(s)
    Acquario
    Presea è offline
    Anche Nuk, anche^^
    Tu piuttosto... che dici?
    Riesci a partecipare? Eh? EH????
    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?
     ...to the topVai Su

  6. Top | #6
    Specter L'avatar di Myu Di Papillon
    Data Registrazione
    09-01-2012
    Messaggi
    1,826
    Cosmo
    4192
    Taggato
    162 Post(s)
    Toro
    Myu Di Papillon è offline
    Alla fine, dopo tanto scervellarmi, son riuscito a farmi venire un'idea. Speriamo bene
    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?

    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?


    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?
     ...to the topVai Su

  7. Top | #7
    Specter L'avatar di Presea
    Data Registrazione
    29-06-2011
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,214
    Cosmo
    785
    Taggato
    7 Post(s)
    Acquario
    Presea è offline
    Evviva Simooooooooooooooooooooooooooooooo *abbraccia commossa*
    Grazie amico mio :cry:
    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?
     ...to the topVai Su

  8. Top | #8
    Specter L'avatar di Presea
    Data Registrazione
    29-06-2011
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,214
    Cosmo
    785
    Taggato
    7 Post(s)
    Acquario
    Presea è offline
    Scusatemi^^
    Uppo questo topic, anche se non potrei farlo, per ingolosirvi.
    Stavolta, in palio, ci sarà un premio.
    Sissignore, un bel videogames^^
    No, non sto scherzando... in palio c'è un videogame carinissimo (a scelta mia, ovvio )
    Venghino numerosi, siorre e siorri^^
    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?
     ...to the topVai Su

  9. Top | #9
    Specter L'avatar di Presea
    Data Registrazione
    29-06-2011
    Località
    Bologna
    Messaggi
    2,214
    Cosmo
    785
    Taggato
    7 Post(s)
    Acquario
    Presea è offline
    Siccome gli interventi sono stati NUMEROSISSIMI, pubblicherò una fanfictions sola XD
    Scherzo, in realtà il partecipante è solo uno... io partecipo per non dargli vita facile XD

    Buona lettura a tutti, e ricordate... si vota fino al 10 di Gennaio... per cui... anche se il forum è un po' rallentato... leggete
    Buon divertimento ^^


    Anche a Santa Claus, a volte, capita di sbroccare

    by Myu di Papillon

    24 dicembre. Vigilia di Natale. Che ci crediate o no, anche i nostri saints festeggiano il natale. Non è dato sapere cosa combineranno Hyoga, Shiryu e Ikki, però sappiamo cosa faranno Seiya e Shun. Lo stanno festeggiando all’orfanotrofio con Miho e tutti i bambini. Questi ultimi, ovviamente, erano in trepidante attesa. Quando finalmente si sentì suonare il campanello, una volta Babbo Natale scendeva dal camino, ma ormai ha perso quest’antica usanza e si è adeguato alla modernità, tutti si fiondarono davanti alla porta. Quando fu aperta, però, non trovarono il vecchietto vestito di rosso, ma solo i pacchi regalo tutti ammucchiati davanti alla porta. La delusione iniziale si spense subito. Infondo i regali c’erano. Quello era l’importante. Seiya osservava divertito il rituale dello scartare i regali e sorrise.
    -Stai pensando ai vecchi tempi, vero?- gli chiese Miho affiancandosi a lui.
    -Eh sì. Eravamo proprio come loro.- disse dopo aver sorseggiato un po’ di Coca Cola.
    Miho si avvicinò di più a lui. Seiya capì subito e, istintivamente, sollevò la testa.
    -Non c’è alcun vischio!-
    -Al diavolo il vischio, quello è solo una scusa. Dammi un bacio e zitto!-
    E così fece. Quell’attimo bellissimo fu, purtroppo, interrotto bruscamente dalle grida dei bambini. Non erano grida di gioia, ma di dolore e terrore. L’istinto da guerriero impavido di Seiya, lo fece scattare sull’attenti e si precipitò a vedere di che si trattava.
    “Sta a vedere che è l’ennesimo guerriero al servizio dell’ennesima divinità rompiballe!” pensò.
    Quando arrivò alla fonte, però, rimase visibilmente deluso oltre che sorpreso. I giocattoli avevano magicamente preso vita. I robot trasformabili, le Barbie e perfino le pistole e i fucili giocattolo stavano aggredendo i poveri bambini.
    -Ma che diavolo succede?-
    -Seiya, aiuto!- gridò un bambino che stava rischiando di essere strozzato da quattro robot.
    -Eccomi, arrivo! Pegasus…-
    Seiya si fermò.
    -Ma che sto facendo. Non è il caso di usare il Ryuseiken contro dei giocattoli indemoniati, anche perché rischio di coinvolgere i bambini.-
    Corse verso il piccolo malcapitato, scacciò i robot come se fossero mosche e gli bastò un paio di calci ben assestati per ridurli all’impotenza. Shun si unì a lui e in breve distrussero tutti i giocattoli, senza lasciarne neanche uno, utilizzando semplicemente calci e pugni.
    -Questa sì che è una cosa davvero bizzarra!- disse Shun.
    -A chi lo dici! Se non l’avessi visto, non ci avrei mai creduto.-
    -Secondo te chi c’è dietro?-
    -Se lo sapevo ti mandavo la risposta tramite pony express!-
    -Capito: Non lo sai!-
    Urla provenienti da fuori, costrinsero i due a uscire e vedere gente che fuggiva inseguita da soldatini e altri giocattoli di ogni sorta. Perfino palloni da calcio o basket.
    -Ho sentito parlare di “rivolta delle macchine”, ma mai di “rivolta dei giocattoli”!- disse Seiya.
    Dopo averli distrutti, stavolta usando i loro colpi, i due saints si guardarono ancora stupefatti.
    -Qui sta succedendo qualcosa di molto strano!- dissero in sincrono.
    -Già!- disse una voce.
    I due si voltarono e sorrisero.
    -Ciao Hyoga. Che fai qua?-
    -Ho avuto anch’io a che fare con dei giocattoli indemoniati che hanno attaccato il piccolo Jacob. Quindi, dopo averli sistemati, sono venuto qua per controllare. La cosa non riguardava solo quei giocattoli a quanto pare!-
    -Mi piacerebbe tanto sapere chi c’è dietro a tutto questo!-
    -Anche noi Shun!-
    Miho chiamò.
    -Seiya, vieni dentro, presto!-
    -Che succede? Un altro attacco?-
    Quando entrò, Miho aveva la cornetta del telefono in mano e gliela porse.
    -È la signorina Saori…- disse sbuffando.
    Tra le due non scorreva buon sangue. Se Miho avesse potuto, l’avrebbe strozzata con qualunque cosa. Anche con il filo della cornetta. Seiya rispose alla chiamata.
    -Pronto!-
    -Ciao, Seiya. Buon Natale innanzitutto! Come va?-
    -Non tanto bene. Che mi dice del fatto che i giocattoli sono impazziti e attaccano la gente?-
    Ci fu un secondo di silenzio.
    -Signorina Saori?-
    -Forse è meglio che tu e Shun veniate alla villa. Di corsa anche!-
    -C’è anche Hyoga qui…-
    -Bene. Meglio così!-
    I due, senza dire più nulla, riagganciarono in sincrono.
    -Dunque?- chiesero Hyoga e Shun.
    -Dobbiamo andare alla villa. A quanto pare, la signorina Saori sa qualcosa su questa faccenda!-
    -Peccato! Quella sfruttatrice vi fa combattere anche il giorno di Natale…- disse Miho leggermente contrariata. Seiya si avvicinò a lei e la abbracciò cogliendola di sorpresa.
    -Non è lei che ci fa combattere, ma i nemici che non hanno un cavolo da fare e rompono anche quando per noi è festa.-
    -Sì sì certo. Tu la difendi sempre a quella là!-
    Seiya le sorrise e la baciò.
    -Torneremo prima che tu te ne accorga!-
    E volarono verso la villa. Quando arrivarono, furono accolti da Saori.
    -Salve ragazzi. Venite in salone e parleremo.-
    Una volta accomodati sul divano, Saori e Seiya invece su una poltrona, quest’ultimo fu il primo a parlare.
    -Ci dica, Saori. Lei sa cosa sta succedendo, vero? L’ho capito dal suo silenzio al telefono quando le ho parlato dei giocattoli indemoniati.-
    -In un certo senso sì. Però è strano che si comporti così. Insomma, è sempre stato un dio benevolo…-
    -Un dio. Ti pareva che novità! E secondo lei, se è benevolo come dice, perché mai ha sbroccato? Si è svegliato, e scusi il termine, con il **** scoperto?-
    -Chi lo sa? Potrebbe essere stato posseduto da uno spirito maligno.-
    -Tipo quello che ha posseduto Saga? Non è che si tratta dello stesso?-
    -No, quello ormai è annientato. Un altro sicuramente.-
    -Scusi se la interrompo Saori, ma di chi stiamo parlando?- chiese giustamente Hyoga.
    Shun fece cenno con un dito come a sottolineare che era la stessa domanda che voleva fare. Saori si schiarì la voce:
    -Dell’unica persona che può fare una cosa simile…-
    Non finì la frase, perché un rumore la interruppe. Alzò d’istinto la testa e vide sul lampadario una bambola con in mano un coltello.
    -Ah! Una bambola della mia collezione!-
    La bambola si gettò contro la ragazza pronta a pugnalarla, ma Seiya la distrusse prima ancora che la raggiunse.
    -Che scocciatura. L’ha interrotta sul più bello!-
    Altre bambole arrivarono, erano una trentina compresa quella distrutta, correndo verso Saori e i saints. Di nuovo non si trattennero, proprio come quando lo avevano e usarono i loro colpi. Con potenza moderata ovviamente.
    -Ora mi sento meglio!- disse Seiya una volta finito.
    -Riprenda il discorso sospeso, Saori!- aggiunse.
    -Dicevo che l’unica persona che può fare una cosa simile è Santa Claus, più comunemente noto come Babbo Natale!-
    I tre, giustamente, rimasero a bocca aperta.
    -Sta scherzando, vero?- dissero in coro.
    -Magari! Purtroppo è così!-
    -Ma dai! Babbo Natale è l’eroe di tutti i bambini del mondo. Come può essere lui il colpevole?-
    -Beh, la tua teoria dello spirito maligno non è certo da scartare caro Seiya!-
    -Quindi dovremmo cercarlo per sapere come stanno le cose? È una parola! Chissà dove sta portando giocattoli adesso! Non lo troveremo mai!- disse Shun.
    Saori sorrise.
    -Santa Claus non usa le renne e la slitta, come viene sempre spiegato ai bambini, ma il teletrasporto come Mu. Del resto è lui che l’ha insegnato ai suoi antenati. Grazie a quello, arriva di casa in casa in un lampo lasciando i doni. Una volta finito torna alla sua fabbrica al polo nord!-
    -Ok, bando alle ciance. Andiamo a risvegliare il buon vecchio Babbo Natale!-
    Così, dopo aver indossato i cloth, i quattro partirono per il polo nord. Una volta arrivato, Seiya iniziò a tremare per il freddo. Il moccolo che gli colava dal naso era completamente ghiacciato.
    -Mamma mia che freddo!-
    -Freddo? Io non sento nulla! Anzi, fa caldo per me!- disse Hyoga.
    -P… Piantala tu! Lo so che ormai sei più un pinguino che un essere umano, ma io no!-
    -Smettetela voi due. Abbiamo un dovere da compiere!- disse Saori.
    -È facile parlare. Con questo freddo non riesco a muovere un muscolo. Come fa lei a non tremare neanche un po’? Non lo sente il freddo che fa?-
    -Io sono Atena, caro mio!-
    -Non vuol dire nulla. Guardi me!- intervenne Shun che anche lui non tremava affatto.
    Questo la fece arrossire.
    -Ok, l’hai umiliata abbastanza, ben fatto tra l’altro, ma ora cerchiamo il “nascondiglio” di Babbo Natale!- disse Hyoga.
    I tre si fecero seri e volarono verso la fabbrica. Quando atterrarono, i cancelli si aprirono e vi uscì il vecchietto più famoso del mondo.
    -Salve!- disse.
    -Dov’è il famoso “oh, oh, oh!”?- chiese Seiya.
    -Non sono in vena!-
    -L’ho notato. Cosa ti succede, Claus? Perché i tuoi giocattoli stanno attaccando i bambini?- chiese Saori.
    Babbo Natale abbassò la testa e non rispose.
    -Claus…-
    All’improvviso rialzò la testa di scatto, i suoi occhi s’illuminarono e Saori fu scaraventata poco lontano.
    -Signorina!- gridarono i tre.
    La pelle di Babbo Natale iniziò a sgretolarsi, proprio come fa il corpo anziano di Doko, mostrando un giovane con i capelli blu, occhi dello stesso colore e un cloth color marrone chiaro con ricami d’oro. Sulla sua mano destra, comparve una lancia.
    -Sono stanco!- disse.
    -Di cosa… Claus?- chiese Saori rialzandosi.
    -Sono stanco di creare giocattoli per i bambini senza la minima gratitudine. Anzi, l’unico risultato che ho ottenuto in tanti anni di servizio è solo uno: che ormai nessuno crede più in me. Nessuno. Sono diventato obsoleto. Una cosa da buttare via!-
    -Ma… ma non è vero!- intervenne Seiya.
    -Puoi anche ridere, ma io credo ancora in te!- aggiunse.
    -Anch’io!- dissero Hyoga e Shun.
    -Bugiardi! Siete solo dei bugiardi!-
    Puntò la lancia verso Saori dal quale partì un raggio energetico bianco affilato come una lama. Seiya si parò davanti a lei facendole da scudo e prendendolo in pieno petto che fu perforato nonostante il cloth.
    -S… Seiya…-
    Lui le sorrise e cadde a terra.
    Shun usò la Thunder Wave, ma Babbo Natale lo sorprese congelandola senza muovere un muscolo.
    -Sa usare energie fredde… chissà perché, ma non sono sorpreso!- disse Hyoga.
    -Dovresti!- disse Babbo Natale facendo volare via Shun con una tormenta di neve.
    -Anch’io so usare le energie fredde. Vediamo come te la cavi contro questa…-
    Alzò le braccia al cielo congiungendo le mani, mentre un’anfora d’oro comparve sulla sua testa.
    -Aurora Execution!-
    Il colpo andò a segno investendo Babbo Natale che, però, non fece una piega.
    -Ma… ma che…?-
    -Non stai combattendo con un saint o un guerriero di mezza tacca di Poseidon o chicchessia. Devi usare un’energia che vada oltre lo zero assoluto. D’altronde, stai combattendo con un dio!-
    -Dite sempre così! Che palle!-
    Detto questo, usò il Diamond Dust, ma Babbo Natale parò il colpo con una mano per poi restituirlo al mittente che lo scaraventò a terra. Stava per rialzarsi, ma si ritrovò davanti il suo nemico che gli infilzò il braccio sinistro con la lancia facendolo urlare come un pazzo per il dolore.
    -Smettila Claus, ti prego!-
    -Zitta Atena! Non puoi capire la mia frustrazione. Tutti pensano che io abbia degli stupidi gnomi ad aiutarmi, e invece sono solo. Creo i giochi che i bambini mi chiedono tramite le loro cartoline per cosa? Per sentirmi dire che non esisto. Questo è un oltraggio!-
    -Non è vero che nessun bambino crede più in te!- disse avvicinandosi senza curarsi delle grida dei suoi saints che le dicevano di non farlo.
    -Ci sono molti bambini che ancora credono in te!-
    -Piantala di dire sciocchezze. È una scusa per salvare i tuoi stupidi saints!- disse continuando ad affondare la lama della lancia sul braccio del povero Hyoga.
    Saori, istintivamente, abbracciò Claus cogliendolo di sorpresa.
    -Sei impazzita o cosa?-
    -Ascoltami, poi puoi decidere di fare di noi ciò che vuoi.-
    -D’accordo, se proprio insisti!- disse e fece sparire la lancia.
    -Come ti ho detto, non tutti i bambini hanno smesso di credere in te. Pensa agli orfani. Non hanno genitori, non hanno niente. A ogni vigilia di Natale, però, l’oscurità nei loro volti si cancella per fare posto alla gioia. Tu sei l’unica cosa che per loro vale la pena vivere. Tu sei colui che li rende veramente felici e gli fa dimenticare di essere soli. Sei il loro più grande amico…-
    -Non è vero… anche loro crescendo mi dimenticano e dicono che non esisto…-
    Saori sbuffò mentalmente, ma aveva ancora un asso nella manica.
    -Ascoltami attentamente: guarda me e i miei saints. Abbiamo sedici anni, eppure crediamo ancora in te perché siamo orfani anche noi e tu sei l’unico che ci porta gioia e serenità con i tuoi doni… questo non ti convince?-
    Babbo Natale ci pensò su.
    -Ti prego Claus… questo non è da te! Sei il dio più buono che abbia mai conosciuto. Per gli orfani come me… come noi, sei un eroe. Vorresti deluderli così solo per un piccolo gruppo di stupidini che hanno smesso di credere in te?-
    -A giudicare dai dati del mio computer non è affatto piccolo, ma è un gruppo assai numeroso!-
    -Ehm… ma il computer è una macchina e può sbagliare. Il numero degli orfani sicuramente è più elevato.-
    Senza dire nulla, Claus si girò e tornò nella fabbrica chiudendo il cancello con la forza del pensiero.
    -Claus…-
    Rimase via per circa quindici minuti, consentendo ad Atena di curare i suoi feriti, per poi tornare davanti a lei più imbronciato di prima.
    -C… Claus…-
    -Il computer non sbaglia mai! Hai mentito. Ti faccio a pezzi per questo! L’hai detto tu che posso fare di voi ciò che voglio, no?-
    Saori chiuse gli occhi rassegnata, ma Hyoga si alzò e lanciò il Kolodny Smerch che lo fece volare senza, però, fargli nulla. Infatti, dopo aver girato su se stesso come una trottola per un po’, torno con i piedi per terra con tutta tranquillità.
    -Maledizione!-
    Claus, con uno scatto, colpì Hyoga con un montante e poi tornò davanti ad Atena.
    -È tempo di morire!- disse alzando il braccio al cielo.
    Saori chiuse, di nuovo, gli occhi per istinto. Fu allora che Claus iniziò a ridere.
    -Che diavolo…-
    -Ci sei cascata con tutte le scarpe!- disse ridendo.
    Poi si fece serio e s’inginocchiò in lacrime.
    -Avevi ragione. Ho controllato sul computer e ci sono moltissimi bambini che credono ancora in me. Soprattutto in Africa. Ci sono anche, incredibile ma vero, moltissimi adulti. Perdonami per essermi comportato male. Dovrei essere io a ricevere tanto carbone per quello che ho fatto!-
    Saori gli sorrise e gli accarezzò il viso.
    -L’avevo detto che non potevi essere diventato cattivo. Ora, però, dovrai far smettere ai tuoi giocattoli di fare del male ai bambini.-
    -Niente di più facile!-
    Alzò un pugno al cielo, dal quale lanciò un raggio azzurro ghiaccio, e tutto tornò normale. In oltre, quell’incantesimo servì anche per cancellare il ricordo di quell’esperienza. In questo modo, era come se non fosse mai accaduto nulla.
    -Grazie Atena. Ti sono grato e chiedo ancora perdono!-
    Saori lo abbracciò.
    -Buon Natale Claus!-
    -Buon Natale Atena!-
    Atena, Seiya e gli altri due, lasciarono il polo nord e ognuno tornò a festeggiare il Natale. Al contrario di tutti, loro sapevano quello che era successo, ma non era proprio il caso di dirlo. Altrimenti la reputazione del caro Babbo Natale andrebbe per sempre compromessa, non trovate? Detto questo, la storia si chiude qui. Buon Natale a grandi e piccini.

    Buon Natale a tutti!


    - - - Aggiornato - - -

    IL PRESEPE (2012)

    by Presea

    -Visto che sei tanto bravo, sistema tu questo…questo ohhhhhhhhh!-
    Benissimo, mi sono di nuovo incavolato.
    Ora, io dico ma si può essere più irragionevoli? Ok, sei con la testa altrove, ma un po’ di giudizio, hai 23 anni, Santo Cielo
    No, avevo promesso che non mi sarei arrabbiato per nulla al mondo. OH.
    E invece? Odio non mantenere le promesse che mi faccio. ‘Orcatrota.
    -Ehi Aph butta un occhio al pollo nel forno…-
    Perfetto. Anche la serva mi fa fare. Incantevole.
    No, dico: in-can-te-vo-le.
    Senti Ciccio, del tuo pollo non me ne frega niente, l’hai capito o no??? Voglio la cioccolata, capito? La cioc-co-la-ta!!!
    Ovviamente, controllerò quel dannato pennuto. Maledetto.
    Vado in cucina. Stranamente, e contrariamente al resto della casa, è in ordine. E poi quel coso, nel forno boh, manda un odorino
    Sento bestemmiare, dall’altra stanza. Si sarà di nuovo bruciato. Sarei quasi tentato di dirgli che si è ignobilmente carbonizzato, il suo pollo, così me lo rapisco e me lo mangio da solo su, alla dodicesima.
    No, non si può fare. Bast.ardo si, ma non fino a questo punto. Piuttosto, mi domando cosa stia facendo quell’altro.
    Oh, anche lui una bella novità.
    Si, quest’anno passiamo il Natale in compagnia. Grazie ad una fantasia malata e perversa, ci ritroviamo fra i piedi i cavalieri del ‘700. Solo ora inizio a capire Saga e Kanon. ‘Orcatrota.
    Tutte le mattine mi sveglio e *puff* mi ritrovo davanti Albafica. Che è identico a me. Solo più trasandato. E più complessato. Molto più complessato. Cacchio.
    E non avvicinarti di qua, e non toccare di là, e lasciami in pace e, come se non bastasse è poco curato. Nemmeno una cremina. No, dico non si mette nemmeno un’idratante notte e neanche un po’ di mascara. Insomma, è dura la faccenda.
    E, visto che va avanti così da diversi mesi Ohi, una mattina mi sveglio e mi viene un infarto. No, non scherzo. Un infarto, giuro. Ero mezzo addormentato, e me lo ritrovo davanti tutto coperto di sangue, con un labbro spaccato. Dopo ho realizzato che quello sfregio non era stato compiuto sul mio bellissimo viso.. ma oh, sono emozioni forti eh
    Ma dico io sei ospite in casa mia prima di darmi il buongiorno vatti a lavare la faccia!!! E invece no, niente e
    -Ehi Aphrò, te lo ha mai detto nessuno che brontoli come una vecchietta?-
    Ops. Pensavo di pensare, e invece parlavo a voce alta. Cacchio.
    Afferro il coltello di ceramica di Death.
    -Non chiamarmi Aphrò!!!-
    -Che colpa ne ho io se hai un nome ambiguo?-
    Manigoldo mi voltava le spalle, mentre cercava i biscotti nella credenza.
    E io ti chiamo Goldo, oh. Bast.ardo.
    -E tu Goldo? Che hai fatto di bello oggi?-
    -Goldo? - Il ragazzo pareva stupito. Aveva in mano la capace biscottiera di Death Mask, e un biscottone dei suoi in bocca.
    -Ahahahhahahahahah, Goldo davvero carino no, oggi boh sono andato a vedere cosa stavano facendo i ragazzi giù, in Ade eh, stanno organizzando una festicciola niente male dicono che siamo invitati, per cui, se ti capita, spargi la voce in giro…-
    -Ehhhhhh guarda, ci vado subito - e ri-guardo il pollo. Che andava assumendo una doratura niente male.
    -Come va con Alba?-
    Come, così, a bruciapelo?
    -‘no schifo…-
    -Immaginavo ahahahahha…-
    -E tu, con Death Mask? - Domando, in tono lievemente irritato.
    -Oh, io vado benissimo. Death è lunatico, ma è bravo specie in cucina anche se non ho ben capito cosa stia lambiccando di là…-
    -Sta facendo il presepe. Lo fa ogni anno. E le sue opere diventano sempre più picassiane…-
    Sai adesso che faccio? Squarto sto benedetto pollo a metà, poi me la svigno. Mi metto sulle scalinate per la Tredicesima e me lo mangio da solo, tuuuuutto da solo, e buona pace per messer Ohccieloilmondomischifa.
    -Picassiane?-
    -Oh, vero beh, cerca ‘’Picasso’’ su wikipedia, più tardi…-
    Lascia stare l’irrilevante, Goldo. Adesso frego metà arrosto e ciriciao amicici.
    -Senti, Aphrò non è che stai cercando di svignartela con la nostra cena vero?-
    ‘Orcatrota. Beccato. Piano B.
    -Noooooooooooooooooooooooo voglio solo assicurarmi che sia commestibile lo faccio per il vostro bene…-
    -Ahhhhhhhhhhhhhhh - fece Manigoldo, poco convinto -Che mangiate di buono su, alla Dodicesima?-
    -Boh dovrebbe cucinare Albafica Ahaaa! Perché non prendi per i fondelli pure lui? Va che anche il suo nome è ambiguo forte eh…-
    -Fossi scemo - e continuò pacificamente a sgranocchiarsi i biscotti.
    -Ragazziiiiiiiiiiiiii ho finitooooooooooo !!! - e questo è il richiamo di Death Mask, che ci riporta alla realtà.
    La voce ha un tono gioviale e allegro. Fa strano sentirla così vivace, su di lui. Si vede che è orgoglioso del suo operato. Bene. E ora tocca a me.
    Vado di là e lo vedo. Il presepe di Picasso!!!
    Le statuine, una volta comuni opere in terracotta, dopo un incidente contro un caterpillar, avevano totalmente cambiato faccia.
    La Vergine aveva il braccio di un pastore, la corona di un re magio e attaccato al velo il bastone di San Giuseppe ed era quella messa meglio. Il tutto era reso lucido dalla colla che colava, a litri, sul muschio.
    -È..èb-bellissimo Death! - riuscii a balbettare.
    Dai, se fingo bene, forse la cioccolata me la fa.
    -Cavolo, fa pena! - disse la vocina dolce e suadente di Manigoldo.
    -Mannò dai…- fece Mask grattandosi la testa -non è così male Ah! So io cosa manca!!!-
    Che l’illuminazione lo colga. ‘Orcapaletta, limitati a cucinare, Deathy te ne prego. E il mio pensiero va al pollo, nel forno, ormai bello dorato, con la pelle croccante, come piace a me e anche alla cioccolata. Che non mi ha preparato.
    Tutto per fare un presepe customizzato, poi.
    -Rieccomi…
    un po’ di questi, e vedrete, cambierà faccia!- E agita un capace barattolo di lustrini dorati.
    Come felice per il suo ruolo da étoile, il contenitore esplode, ricoprendo di glitterini dorati presepe, albero, pavimento, proprietario, Manigoldo,ME.
    Non voglio pensare a nulla. Lasciatemi nel mio cordoglio, ve ne prego.
    -Bello - sento dire alle mie spalle. La voce è quella del mio asettico coinquilino.
    Poi, con sollievo, sento i suoi passi allontanarsi. Gli sono quasi riconoscente. Mi viene un brivido, un singhiozzo di commozione. No, di gratitudine vera e propria.
    *Voiiiiiii ra-gazzi deeel Winx Cluuub, amici un so-lo cuoooreeee che batte siete voi un abbraccio maaagicooooo* canticchia.
    Cacchio. Ha imparato ad accendere il televisore. ‘Orcatrota.


    Ultima modifica di Presea; 31-12-2012 alle 23:44
    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?
     ...to the topVai Su

  10. Top | #10
    Specter L'avatar di Myu Di Papillon
    Data Registrazione
    09-01-2012
    Messaggi
    1,826
    Cosmo
    4192
    Taggato
    162 Post(s)
    Toro
    Myu Di Papillon è offline
    Presy ha dimenticato di mettere la fanart a cui mi son ispirato per l'aspetto giovanile di Santa Claus. Praticamente a questa: #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?

    Posso dire che son triste? Speravo ci fosse più competizione...
    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?

    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?


    #I Contest# Ma Aiolos, fa l'angelo sull'albero?
     ...to the topVai Su

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Errori ed incongruenze sull'armatura di Phoenix
    Di Shaka Virgo nel forum Saint Seiya Anime
    Corsa alle Dodici Case
    Risposte: 56
    Ultimo Messaggio: 14-05-2015, 18:06
  2. Sondaggio sull'aprire o no una nuova sottosezione
    Di Shaka Virgo nel forum Sondaggi
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 11-10-2013, 22:31
  3. -I Contest- Saint sotto l'albero
    Di Presea nel forum Saint Seiya Fanfiction
    Risposte: 63
    Ultimo Messaggio: 07-11-2012, 19:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •