Pagina 1 di 8 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 71

Discussione: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

  1. Top | #1
    Divinità L'avatar di Shaka Virgo
    Data Registrazione
    01-12-2012
    Località
    India, e VI Casa Atene.
    Messaggi
    10,163
    Cosmo
    17334
    Taggato
    1129 Post(s)
    Vergine
    Shaka Virgo è offline

    Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    "Prefazione" SAINT SEIYA THE ADVENT
    Scritto da Shaka Virgo

    Dopo la battaglia contro i Titani vinta degli dei dell’olimpo i vincitori si spartirono i regni. Zeus il re degli dei affidò i vari regni ai propri fratelli tenendosi per se il regno dei cieli, mentre ad Hades il regno di morti, a Poseidone il regno dei mari, mentre affidò la parte più importante “la terra” alla Figlia Athena, uscita dalla testa di Zeus dopo il colpo ricevuto in testa da Meti, una delle Oceanine.
    Questo scatenò le ire delle altre Oceanine e dei fratelli Hades e Poseidone che dall'era mitologica tentarono di spodestare Athena dal comando della Terra.
    A protezione della figlia Zeus mise a protezione i Saints. Dal cielo il potere delle stelle che sarebbe andato in aiuto del santo protettore delle dea guerriera.
    Prepose all'aiuto della figlia 87+ 1 costellazioni suddivise in tre categorie, Bronzo, Argento, e gli invincibili cavalieri d'Oro (i più potenti, l'ultimo baluardo preposti alla difesa della dea)
    Mentre a Nord ai piedi di Asgard Zeus, affidò ad una divinità inferiore la guardia della porta per il regno dei mari governata dal fratello Poseidone, da qui Odino si circondò da 7+ 1 guerrieri valorosi che attingevano i loro poteri dalle stelle della costellazione guida dei navigatori.
    Cosi nacque il mito, ma alla fine solo un Saint che con la sua tenacia ed il suo amore per la dea riuscirà a sconfiggere definitivamente il dio dei mari e degl'inferi.


    Il periodo è precedente all’avvento di Seiya; Dohko e Shion si erano divisi i compiti. Uno sarebbe tornato nel proprio paese d’origine dove Athena avrebbe scelto il luogo dove imprigionare i 108 specter, l’altro avrebbe ricevuto il compiuto di proteggere l’armatura di Athena, il santuario e di occuparsi dei rifondare l’esercito degl’88 cavalieri di Athena per difendere il santuario dagli attacchi dei guerrieri di Nettuno, ed in particolare di rifar sorgere i cavalieri d’oro estrema difesa contro il pericolo di Hades.
    L’inizio lo vedrei cosi: Una sera una cometa in direzione del grande tempio illumina la città di Atene. Nella scena successiva si vede Shion che compare alle spalle di Dohko.
    Shion si reca ai 5 picchi per incontrare Dohko dopo diversi decenni raccontandogli che qualche sera prima al grande tempio una luce provenite dalla statua di Atena al di la dalle tende rosse lo avrebbe spinto a guardare cosa fosse successo, e dalla statua la dea Athena una luce avrebbe rivelato che a partire da quel giorno fra 20 anni essa si sarebbe rincarnata in una bimba abbandonata dai genitori alle porte del grande tempio (un istituto di ricovero per bambini senza genitori del grande tempio). E che il sigillo di Hades si sarebbe rotto e i suoi nemici storici Hades e Nettuno avrebbero cercato di distrugger eil grande tempio ultimo baluardo contro la vendetta degli e contro i peccati dell’uomo.
    Spettava a loro il compito di rimettere in piedi l'esercito della dea e riunire intorno ad essa gli 88 eroi.

    Il grande tempio era sotto attacco da i guerrieri di nettuno.
    Nel regno di Nettuno che ancora doveva essere riedificato, tre ranghi di guerrieri marini poteva vantare il dio dei mari ancora imprigionato nell'anfora dal sigillo di Atena nella speranza che il sigillo venisse spezzato un giorno per tornare a combattere la dea Athena.
    41 guerrieri dalle scaglie bronzee raffiguranti le 41 Oceanine, ed 8 guerrieri dalle scaglie argentate raffiguranti 8 mostri Marini (Bestia del Mare, Cariddi, Ciclope, Echidna, Gerione, Pistrice, Aapkal, e Tritone IL CAPO) sferravano attacchi al santuario di Atene, nell'attesa che i 7 generali degl'abissi tornassero a nuova vita per riedificare le 7 colnne dei 7 mari. I sette guerriei marini dalle Scaglie dorate, avrebbero aiutato il dio Nettuno a sconfiggere la dea.
    Il passaggio per tornare nel mondo sommerso era ignoto ai guerrieri marini poi che tenuto chiuso dagli abitanti della città di Asgard.
    Qui Zeus aveva dato l'incarico ad una divinità inferiore quali Odino di proteggere tele passaggio Facendolo diventare fin dall'era del mito l'88esimo cavaliere dei Athena. La sua armatura prendeva il potere dalla costellazione dell'Orsa Maggiore, un armatura d'argento non comune, dotata di una spada Balmung l'unico oggetto escluso il Tridente di Nettuno, capace di aprire le porte per il regno sommerso.
    Per evitare ciò, ovvero che la spada fosse impugnata con facilità 7 zaffiri riuniti avrebbero potuto riportare alla luce l'armatura e cosi la spada. Questi zaffiri vennero incastonati da altrettante armature, dove altrettanti guerrieri valorosi dotati di grandi poteri avrebbero dovuto custodirli. 7+ 1 guerrieri che dalle 7+ 1 stelle dell'Orsa Maggiore avrebbero preso la loro forza, e proteggere la città di Asgard da eventuali attacchi.

    26 Bronze Saint (Boote, Cavallino, Colomba, Compasso, Coroana Australe, Dorado, Giraffa, Gru, Indiano, Lepre, Mensa, Orologio, Ottante, Pesce Volante, Pittore, Poppa, Regolo; Reticolo, Scultore, Sestante, Telescopio, Triangolo Australe, Tucano, Uccello del Paradiso, Vela e Volpetta) e altri 3 (Atleas della Carena, Berenike della Chioma di Berneice, e Jaoh della Lince) "quest'ultimi tradiranno il Grande tempio per i servigi di Apollo che aveva promesso loro la vita eterna" e 6 Silver Saint (Hakurei dell'Altare, Suikyo della Coppa, Relta della Croce del Sud, Orpheo della Lira, Serian di Orione, Ian dello Scudo) Erano preposti alla difesa del santuario in attesa che i vari addestramenti avrebbero riunito gli 87+ 1 cavalieri di Athena. (Kiki diventerà il cavaliere di bronzo del Bulino)
    Orpheo il cavaliere più forte preposto a difesa del grande tempio innamorato di Euidice con un inganno viene intrappolato in Ade.
    Mentre Serian il secondo più forte cavaliere dopo Orpheo verrà ucciso insieme ad altri ancor prima che i cavalieri d'oro facessero la loro comparsa.

    In questo periodo lungo 30 anni si vedranno gli scontri fra i 36 cavalieri di Athena ed i 49 guerrieri dei Nettuno presenti allora.
    Uno scontro durissimo che non vedrà sopravvivere nessuno, Solo Orpheo che però è imprigionato in Ade.
    Serian e Orpheo per le loro gesta e poteri diventeranno leggendari per i cavalieri avvenire.
    Tutto questo avviene qualche decennio prima che Athena faccia la sua ricomparsa sulla terra, e nel frattempo i cavalieri d'oro argento e bronzo restanti stavano per nascere od erano ancora nella fase di addestramento.
    Saga aveva 10 anni quando Serian perse la vita.

    Durante questo tumulto i mitici cavalieri d'oro fanno la loro comparsa.

    ---------------------------------L'avvento dei Gold Saint----------------------------------------------------


    Dohko Nato i Cina nel 18 secolo .................
    Maestro: Il cavaliere del Dragone di allora.

    Saga e Kaon. Saga nasce in Grecia, sarà il primo dei gold saint della nuova generazione a comparire sulla terra. Già nei primi mesi di vita dimostrò di avere grandi capacità aveva fin da piccolo le capacità per diventare un cavaliere e magari per diventato il leggendario cavaliere d’oro che tutti aspettavano. Il dio Ares anch’esso nemico della sorella, un dio il cui unico intento era quello di provocare scompensi e guerre sulla terra, accorgendosi di questo prodigioso bambino entrò nel corpo di saga impadronendosi della sua coscienza, nel tentativo un giorno, di destabilizzare il santuario dall'interno.
    Saga nacque insieme al fratello gemello Kanon (il fratello minore fra i due) ma fin dai primi istanti di vita evidenziarono grandi differenze di carattere.
    Vivevano nella città di Atene, mentre Saga era più pacifico dello scatenato fratello Kanon, presentava sporadici momenti di schizofrenia. Da bambini un giorno all’età di 5 anni, la famiglia dei due gemelli decise di fare una gita nella natura nei dintorni della città di Atene. I due giocavano con essa, Saga ammirava i fiori, giocava con le farfalle e rimetteva in acqua i poveri pesci pescati da Kanon. Kanon invece era un discolo, uccideva le lucertole, staccava le ali alle farfalle e pescava i pesci con le mani solo per il gusto di ammazzarli, ad un certo punto il tranquillo Saga appicca un fuoco che brucerà tutta la foresta. I genitori moriranno nel rogo e quando tutti pensavano fosse stato un incidente, solo Kanon si accorse che ad appiccare di proposito il fuoco era stato il fratello. Kanon non lo rivelò mai a nessuno e nemmeno il fratello Saga sembrava essersene a conoscenza.
    I due furono affidati ad un orfanatrofio gestito dal grande tempio. Senza genitori e rinchiusi in un istituto colmo di orfani come loro i due dovettero guadagnarsi il rispetto di quelli più grandi. Kanon era battaglierò ogni giorno si guadagnava il rispetto degl’altri facendo a botte, mentre Saga aveva modi gentili per guadagnarsi il rispetto altrui. Tranne il figlio dei tutori dell’istituto, un ragazzo 16 anni che nell’orfanatrofio si divertiva a picchiare ed a sottomettere tutti gli orfani, con il bene placido dei genitori. Picchiava specialmente Kanon e a Saga che anche se piccoli era considerati da tutti gli altri i piccoli boss dell’istituto. Poi che di 9 anni più grande il figli dei tutori dell’istituto non aveva problemi a sottomettere chiunque dotato anche di una grossa stazza fisica, tranne da Kanon il quale, senza un bastone non riusciva a sottomettere.
    E lo stesso Saga veniva preso a bastonate da questo.
    Una sera il figlio dei tutori, gli insegnanti ed i tutori stessi, che lasciavano scorrere le violenze quotidiane del ragazzo, vengono trovati trucidati ed impiccati. Nemmeno Kanon sarebbe riuscito ad arrivare a tanto, nonostante aveva fatto della forza la sua arma per guadagnarsi il rispetto degl’altri, e solo lui assisti alle torture adoperate dal pacifico fratello a carico degli sventurati.
    Furono cosi mandati al campus d’addestramento del grande tempio dove furono sottoposti ad esercizi quotidiani durissimi. I due gemelli durante i vari incontri con gli altri compagni avevano la meglio con sorprendente facilità tanto che le voci delle loro talento arrivarono fino al grande sacerdote che spesso s recava ad osservali.
    Kanon a 16 anni fu cacciato dal campus per i suoi modi barbari e violenti,modi che nemmeno il fratello ammetteva. Saga invece era amato da tutti ed anche il grande sacerdote a causa delle sue immense capacità nel colpire ed il suo grande senso della giustizia vedeva in lui e in un altro ragazzo di un anno più piccolo “Aiolos” le speranze ed il futuro del grande tempio.
    Più talentuoso di Aiolos, Saga era considerato la punta di diamante del grande tempio da Shion, ma questi si era accorto che qualche cosa non andava in lui, ma non riusciva a capire cosa, anche se la lealtà ed il grande senso di giustizia che albergavano in lui,e di suo valore non poteva mettere in discussione.
    Gli ultimi due anni di addestramento gli trascorre a Roma. Qui nel tempio di Castore e Polluce vi era custodita un armatura e molti da tutto il mondo venivano a Roma per cercare di aprire lo scrigno dorato, ma nessuno riusciva a sopravvivere all’immenso potere sprigionato da essa. Anche Saga volle provare, ma sarà l’armatura d’oro dei gemelli che si aprirà a lui appena entrato nel tempio. Saga non dovrà fare altro che toccarla che essa si comporrà su di lui.
    Tornato al grande tempio verrà accolto da Shion con molta gioia, poi che dopo oltre 2 secoli un nuovo cavaliere d’oro è finalmente giunto a difesa di Athena.
    Maestro:Cavaliere del Reticolo


    Aiolos nasce in Grecia a distanza di un anno da Saga. La madre nacque nelle isole Eolie ma fin da giovane si trasferì in Grecia dove qui conobbe il padre dio Aiolos e Aioria. Dalle isole Eolie volle prendere ispirazione per il nome del figlio. Il destino volle che Aiolos fosse come l'aria, come il vento, libero. Il padre era un famoso arciere che tramandò la sua passione al figlio che mostro già all'età di 5 anni di avere grandi capacità come tiratore. Viene notato dal grande sacerdote e viene chiesto al padre se lo avrebbe mandato ad imparare ed allenarsi con molti altri giovani allievi. A 6 anni entra nella fucina di saint del grande tempio di Atene, la più prestigiosa scuola per combattenti di tutto il pianeta. Qui raffinerà la sua tecnica di arciere, anche se l'addestramento risulta essere molto duro fin dall'inizio il giovane Aiolos non si fa scoraggiare, difenderà spesso i suoi compagni in difficoltà. Risulterà essere uno dei più brillanti allievi in assoluto dotato di grande carisma, forza di volontà e di senso della giustizia. E' molto devoto alla dea Athena ed i suoi colpi non saranno mai rivolti contro chi è nel giusto. Ad 10 anni già dimostra rispetto ai suoi compagni di possedere il cosmo interire, la sua superiorità è evidente tanto da essere mandato gia a 14 anni in missione contro il cavaliere del mostro del mare Aapkal, privo di alcun'armatura, nello scontro il cavaliere di Aapkal riesce a salvarsi ed a fuggire. A 18 anni tornerà nell'isola d'origine della Madre, isola che ben conosceva poi che spesso si recava durante il periodo estivo nelle Eolie con la Famiglia. Qui fu mandato dal grande tempio in missione dove avrebbe ritrovato Aapkal alle pendici del vulcano della Fossa nell'isola di Vulcano e che stava minacciando la popolazione. Il giovane Aiolos or mai diventato uno dei più potenti cavalieri in assoluto sconfigge con un sol colpo il guerriero rivale. A scontro finito un improvviso bagliore richiama la sua attenzione ed in quel frangente una eruzione che apre il terreno fa cadere Aiolos dentro il vulcano. Una grotta segreta dentro il vulcano custodisce uno scrigno dorato che si pare dinanzi a lui mostrando l'armatura del Sagittario. Questa scaglierà una freccia su di una parete del fondo della grotta e qui un iscrizione apparirà. "Lode a te Cavaliere del Sagittario giunto fino a qui, sono qui per servire Athena mediante le tue gesta"
    Tornato in patria come cavaliere d'oro qui si occuperà del fratello e di compiti al grande tempio. Diventa il cavaliere che più di tutti ispira fiducia al Shion (gli altri, come Mu sono ancora troppo piccoli) ed a lui all'età di 22 anni che Shion decide di affidare un giorno la cura di una bimba che viene ritrovata nella "ruota degli esposti" del grande tempio. Fu lui osservando questa bimba a capire chi potesse essere in realtà.
    Dopo la notte degl'inganni, Aiolos scopare misteriosamente come l'armatura d'oro del Sagittario.
    Maestro: Sarà il padre inizialmente, ma successivamente seguirà le lezioni comuni che avvenivano nel grande tempio, dove si alternavano ogni tanto i cavalieri preposti alla difesa del grande tempio.


    Shura nato in una famiglia molto devota alla dea Athena fin da piccolo Shura è un osservante delle regole imposte da lei. Crede fortemente nella giustizia anche e convinto di essere nel giusto. Si allena come spadaccino nei pressi di Toledo il suo maestro riconosce in lui straordinarie doti atletiche e di combattimento. All'età di 9 anni si trasferisce in Grecia per diventare un cavaliere della dea. Pieno di se e convinto dei suoi mezzi non ha problemi a sbagliare i suoi compagni di lotta. Qui conosce Saga e Aiolso poco più grandi di lui. Fedele al grande tempio già dagl'inizi all'età di 12 anni Shion lo manda a combattere al fianco dei cavalieri di bronzo contro le incursioni dei nemici del grande tempio. Ogni giorno si reca al santuario della Dea per pregarla tant'è che al compimento dei 18 anni mentre camminava nei pressi di un lago vicino al grande tempio una dama apparve sopra il lago; era la dea Athena con in mano una spada, Excalibur dono della dea per la sua fedeltà e peri suoi servigi. La spada deve essere usata solo al servizio della dea. Sulle impervie montagne Ateniesi circostanti va a prendersi l'Armatura d'oro del Capricorno sicuro di esserne il legittimo proprietario. "Il dono di Athena mi ha dato la certezza di esserne il proprietario" dirà. Sceso dalle montagne si reca al grande tempio facendosi riconoscere da Shion e per chiedere al grande sacerdote i suoi ringraziamenti rivolti alla dea.
    Successivamente appoggerà Saga.
    Convinto e pieno di se crede che i suoi modi siano legittimi poi che cavaliere di Athena, senza rendersi conto di andare invece contro la sua volontà.
    Maestro:…….


    Deathmask figlio minore di una famiglia numerosa nasce in Italia in una terra arida e povera dove il cibo scarseggia e gli esseri viventi devono lottare costantemente per sopravvivere. Essendo il più piccolo si dovrà fare largo con la forza contro i fratelli, ed i suoi familiari per poter mangiare ed ottenere il minimo per sopravvivere. In breve l'unico modo che conoscerà per sopravvivere sarà la violenza. Non ha un nome i genitori non si occupano di lui. lui stesso si deve occupare di se, e ben presto per ottenere il rispetto dagl'altri non disdegnerà l'omicidio. I suoi modi violenti ed innumerevoli omicidi che quotidianamente compirà lo faranno diventare già all'età di 6 anni il capo del paese e verrà soprannominato da tutti la maschera della morte.
    Ad 8 anni tutti nell'isola lo temono e li portano rispetto. L'unica persona a cui è legato è la sorella di 8 anni più grane, l'unica ad avergli fatto da madre e che si era presa cura di lui nei primi anni di vita. La giovane al contrario del fratello era premurosa ed odiava la violenza e non riusciva ad accettare il male che albergava nel fratello e preoccupata per la sorte del fratello aveva sentito che in molti stufi dei suoi crimini volevano tentare di ucciderlo. Per cercare di allontanarlo da quella vita malavitosa e dai pericoli gli chiederà umilmente di andarsene via dell'Italia ed andare in un centro dove i bambini con problemi e senza genitori venivano accolti. Deathmask non voleva ma l'unica persona a cui teneva, l'unico barlume di umanità che albergava in lui proveniva dall'amore della sorella. DM accettò di partire con la prima imbarcazione per Atene.
    Ben presto i suoi modi violenti divennero un problema per il grande tempio che lo aveva accolto. Dopo due anni nel campo di addestramento e di rigore dove viveva, nemmeno i suoi superiori riuscivano a contenere le sue barbarie e la sua forza. Fu rimandato in Italia con un imbarcazione diretta a Pozzuoli dove il grande tempio mandava i più cattivi e feroci criminali.
    Qui a guardia di tali criminali il cavaliere d'argento dell'Altare, uno dei più forti guerrieri preposti a difesa di Athena.
    Incapace con i suoi 10 anni di contrastare un cosi valoroso guerriero, DM per non avere via difficile, decise di fingere un cambiamento di carattere, ed imparare dal cavaliere dell'Altare le tecniche di combattimento per diventare cavaliere.
    Dopo 6 anni di addestramento nei quali aveva mascherato la sua vera natura violenta sui maestro parlando con il grande sacerdote si convinsero di rimandarlo al grande tempio per al conquista di un armatura, dato il suo enorme potere ben superiore al maestro stesso e convinti di un suo cambiamento tornò at Atene.
    Nel sui cuore un barlume di amore per la sorella che ancora albergava in lui Shion vedeva in lui un qualcosa di buono nonostante non si era fatto ingannare dall'apparente cambiamento di DM. La sua forza ed il suo potere non che le sue tecniche erano tali da essere ben superiore alla maggior parte degli allievi che inseguivano il sogno di indossare un aratura bronzea od argentata. In lui Shion riconosceva l'incarnazione del cavaliere del Cancro, un guerriero nato sotto l'ombra della morte, ma allo stesso tempo giusto e devoto ad Athena. L'ultima prova avrebbe detto la verità, al compimento del suo 18 compleanno solo l'armatura avrebbe potuto riconoscerlo come il cavaliere del Cancro. Shion lo portò con se la in Italia, a Pozzuoli, li dove per 8 anni si era allenato ed in una grotta nascosta nelle montagne in una solfatare diversa dal quale color oro non derivava dallo zolfo come le altre, spuntava uno scrigno dorato. La prova che DM doveva affrontare era quello di aprire semplicemente lo scrigno. Se Athena e l'armatura non riconoscevano in lui il cavaliere d'oro del Cancro sarebbe morto, al contrario l'armatura avrebbe vestito il suo corpo.
    Maestreo: Hakurei dell’Altare (in una situazione di non morto) poi che a Pozzuoli esiste l’anticamere per il regno dei morti, l’anticamere fra la vita e la morte. Inizialmente DM non si accorgerà di essere di fronte ad uno spirito.



    Aphrodite proviene da una ricca famiglia svedese. Abita con i genitori in una lussuosa villa ricca di giardini. Sicuro di se e pieno di avvenenza e narcisismo passa il suo tempo nei giardini di famiglia mescolandosi con la bellezza della natura che da esse ne impara i segreti diventando parte di essa. Da questo rapporto Svilupperà particolari poteri. Amante di se stesso e della bellezza disprezzerà gli uomini che considera inferiori. All'età di 10 anni per studio la famiglia lo manderà nel più prestigioso collegio di Grecia ad Atene, un collegio sotto il controllo del grande tempio. Non molto incline ai rapporti con gli altri compagni. Deriso e sbeffeggiato per il suo aspetto raffinato ed effeminato. Si divertirà lui a sottomettere tutti coloro che lo deridono in modo spesso subdolo e crudele senza pietà per gli "inferiori" mostrando un potere dentro di se che gli altri non posseggono.
    Un giorno camminando nei pressi di un bosco si sofferma a specchiarsi in un fiume dal quale due pesci che nuotavano in esso si trasformeranno d'innanzi a lui in Eros e Venere e scomparendo in direzione della sorgente. Nel tentativo di seguirli Aphrodite di ritrova alla foce del fiume e viene attratto da una luce abbagliante che si farà sempre più intensa man mano lui si avvicina. Quella luce proverà da uno scrigno d'oro. Il giovane Aphrodite impaurito ed incuriosito tocca lo scrigno che immediatamente si apre ed una luce accecante lo avvolge. Senza rendersene conto un armatura d'oro veste il suo corpo. Incredulo e spaesato Aphrodite si ritrova improvvisamente di fronte un uomo dalla maschera d'oro che gli dirà che l'armatura lo ha riconosciuto come il cavaliere dei Pesci.
    Maestro: La natura


    Camus La madre mure di una malattia quanto il piccolo Camus aveva 2 anni, il padre che viaggiava per il mondo per lavoro riamendo solo con il figlio decise di portarlo con se nei suoi viaggi. Fra i tanti viaggi ed i luoghi in cui approderà con il padre c'erano l'Italia, la Germania, il Marocco, la Grecia tornando ogni volta in Francia nella casa d'origine. In Grecia il piccolo Camus all'età di 5 anni soggiorna per circa due anni poi che il padre ha degli scambi commerciali con il grande tempio ad Atene, qui conosce altri bambini greci della sua età fra i quali un certo Milo suo coetaneo. La scuola che frequenta al grande tempio non è fatta solo di studio ma anche di un allenamento fisico particolare. Nell'estate dei suoi 8 anni il padre è costretto ad intraprendere un viaggio verso la Siberia via terra per trasportare delle merci e soggiornare alcuni mesi. Il viaggio risulterà fatale per il padre che a causa di una immensa frana rimane solo al mondo ed intrappolato in questo villaggio ma una figura femminile, una dea sarà la salvatrice del piccolo Camus. Non saprà come tornare in Francia dato che le condizioni atmosferiche non lo permettevano. Venne adottato dagli abitanti di un villaggio. Le temperature erano rigide e Camus voleva disperatamente tornare nella sua terra ma il freddo e i ghiacci perenni sono un ostacolo troppo insormontabile. Incomincia cosi ad allenarsi nel tentativo di diventare sempre più forte per sconfiggere il ghiaccio perenne e tornare nella sua città nativa. Passano gli anni e Camus diventa sempre più forte. Or mai non gli interessa più tornare perché quei ghiacci gli sente come casa. La sua capacità nel colpire è strabiliante, ed il suo potere è immenso ed il controllo delle energie fredde ne ormai il padrone assoluto tanto da diventare lui stesso maestro in questa arte insegnandola a ragazzi più grandi. A 16 anni riesce a infrangere quella montagna che franò al suo arrivo anni prima, ma non più il desiderio di tornare a terra d'origine era nella sua mente, ma la voglia fin da quel giorno di conoscere l'identità di quella dea che lo aveva salvato e che aveva visto raffigurata nella città di Atene.
    Torna ad Atene e qui il suo glaciale potere non passa inosservato in Siberia combatteva e si allenava per conquistare l'armatura del cigno, ma ben più grande era il suo potere di un semplice cavaliere di bronzo. Rimase qui 2 anni e il grande sacerdote gli proporrà di diventare cavaliere sottoponendolo alla prova per la conquista dell'armatura. Tornato in Siberia con Shion la montagna di ghiaccio che intrappolava l'armatura non era quella del cigno, ma un altra ben più a nord in un luogo ancora più freddo e desolato. Una luce dorata proveniva da questa montagna immensa e i suoi ghiacci erano ben più resistenti di quelli che aveva visto fin ora. Avrebbe dovuto polverizzare l'intera montagna con un solo colpo, la ricompensa sarebbe stata l'armatura collocatavi all'interno, ma solo se lui fosse stato realmente il predestinato a indossarla, al contrario la montagna si sarebbe solo frantumata travolgendolo e uccidendolo sul colpo. Cosi Camus tenta concentrando tutte le sue forze lanciando un colpo solo e trovandosi cosi ad Atene ai piedi del grande tempio investito dalla sacra armatura dell'Acquario.
    Maestro: Se stesso, continuerà da solo ciò che aveva imparato nel breve periodo trascorso ad Atene.



    Mu proveniente dalla civiltà della popolazione di Atlantide l'isola che con lo spostamento delle placche tettoniche s’innalzò diventando l'attuale Himalaya. Gli abitanti della vecchia Atlantide hanno tutti grandi capacità fra i quali vi è anche Sion che da la proviene. Accortosi delle straordinarie potenzialità di Mu, Shion lo vuole con se al grande tempio per essere direttamente il suo maestro poi che avrebbe visto in lui il suo potenziale successore. In lui alberga anche un forte senso di giustizia ed un carattere molto dolce e riflessivo.
    Al grande tempio lo lascia allenarsi con altri giovani aspiranti saint fra i quali un ragazzone venuto dal brasile che diventa subito suo amico. Mu non necessita di grandi allenamenti poi che ha un grande potenziale e capacità di apprensione non comuni, da subito sviluppa le tecniche insegnateli da Shion e all'età di 18 anni, Shion per capire se è Mu il suo vero successore lo affronta in duello che vedrà il giovane Mu alla pari con il suo anziano maestro che ormai non ha più nulla da insegnarli.
    Maestro: Shion



    Aldebaran abbandonato in orfanatrofio subito dopo la morte della madre, morta di parto; vive in una favelas dove ogni giorno avvengono crimini e soprusi di ogni genere. Il suo fisico possente ed il suo animo nobile lo spinge a difendere i più deboli anche più grandi di lui. Degli schot del grande tempio si accorgono del ragazzo sentendo in lui il potere di un cosmo e lo protano con se al grande tempio in terra di Grecia, e Aldebaran accetta di partire con l'intento di tornare più forte per poter aiutare la sua gente. Inserito inizialmente in un campo scuola con altri giovani aspiranti saint conosce Mu del quale ammira le grandi doti ed il suo straordinario talento. In un secondo momento viene mandato nell'isola di Creta insieme a tantissimi giovani fisicamente dotati di grande forza fisica e dal fisico imponete per affrontare un durissimo allenamento e prove terribili dove solo i più forti riescono sopravvivere costretti ogni giorno ad affrontare duri combattimenti fra di loro, il giovane Aldebaran nonostante le 1000 difficoltà si occupa dei suoi compagni e nei combattimenti non utilizzerà mai tutta la sua forza per non far male a gl'altri compagni. Nell'isola di Creta da 2 secoli centinaia di bambini hanno provato a conquistare l'armatura in palio, ma nessuno era mai riuscito a superare le dure prove. Nessuno ero degno dell'armatura. Aldebaran fin da subito spicca per il suo valore tanto che durante un combattimento il cosmo dentro di lui si manifesta in tutta la sua potenza sprigionando una forza tale da stupire anche il suo maestro che si appresterà a chiamare nell'isola il grande sacerdote per porre il giovane Aldebaran alla prova del toro (una Tauromachia). Se sopravvivrà l'armatura lo riconoscerà come suo legittimo proprietario, se la prova non viene superata, perderà la vita. Dopo 10 anni dalla partenza dal Brasile all'età di 18 anni Aldebaran grazie al Great Horn riesce a sconfiggere l'armatura d'oro scagliatasi contro a grande forza sottoforma di toro, diventando cosi il cavaliere d'oro del Toro.
    Maetro: Cavaliere del Mensa




    Aioria fratello minore di Aiolos è innamorato del fratello fin dai i primi anni, nutre in lui ammirazione ed ha con lui un bellissimo rapporto. Il padre morirà quando Aioria raggiunge i 2 anni di età. Cosi nel fratello Aiolso non solo vede la figura fraterna ma anche paterna. Segue il fratello ovunque e cerca di imitarlo in tutto e per tutto. Entra a far parte dei bambini che si addestrano per diventare saint di Athena. Il fratello diventerà il cavaliere d'oro del Sagittario quando Aioria aveva 4 anni. Il valore di Aioria è simile a quello del fratello. Aiolos ammirato e rispettato da tutti è l'ero del fratello e non solo. Ma ad Atene forti cambiamenti politici e grandi tensioni si riflettevano sul comportamento del fratello. Una sera quando Aioria aveva 8 anni i cavalieri d'argento irrompono in casa sua chiedendo dove fosse scappato il fratello traditore. Da quel giorno non vedrà più il fratello e le voci e l'infamia per la quale Aiolos si sarebbe macchiato portano a far vivere Aioria nella vergogna, nella rabbia e nella voglia di riscattare quel nome di suo fratello. Ogni giorno deve subire le offese degl'atri aspiranti Saint e in particolar modo quelli dei Silver Saint. Al santuario si allenerà in silenzio e con costanza e grande sacrificio. Il suo potere è enorme fuori dal comune ed il suo coraggio ricorda quello di un leone. Nessuno avrebbe creduto che potesse diventare addirittura un cavaliere, molti di lui non si fidano. Solo il grande sacerdote crede in lui ma la parte politica legata al primo ministro lo vuole fuori dal santuario. Andrà in esilio per 3 anni nel Peloponneso li dove una volta viveva la civiltà minoica. E qui dopo una prova di forza e coraggio entra nella parte vecchia della città dalla porta dei leoni. Qui seguirà una voce che lo condurrà vero un insenatura qui dentro uno scrigno dorato con raffigurante l’effige di un leone si aprirà dal quale verrà fuori un leone dorato, fisso immobile che guarda Aioria. Aioria si avvicina al feroce leone dorato ed al suo tocco l'armatura si compone sul corpo di Aioria.
    Torna al grande tempio indossando l'armatura d'oro da li tutti coloro che prima lo deridevano per timore di una sua vendetta incominciarono a portargli rispetto, ma sempre con sospetto ed invidia.
    Resta al grande tempio ad occuparsi delle problematiche e alla difesa di esso.
    Poco dopo il grande sacerdote sparisce nel nulla ed il primo ministro si proclama Grande Sacerdote.
    Maetreo: Aiolos nei primi anni di vita, in seguito sarà lui stesso il proprio maestro.



    Shaka (Buddha Sakyamuni) viene trovato in un fiore di loto da dei monaci sulle rive del fiume Gange. Accolto e cresciuto nel tempio fin da subito i monaci Buddisti si accorgono che non è un bambino comune. "Messaggero fra il cielo e la terre" dal fiore di loto che lo avvolgeva innalzò un dito verso il cielo ed un area cosmica potentissima illuminò il santuario. Increduli i monaci lo riconosco come la reincarnazione del Buddha. Vive da asceta insieme ai monaci, in una vita fatta di esercizio fisico e mentale costante. La meditazione è parte integrante di ogni azione della sua vita. A 6 anni durante i suoi lunghi colloqui con il Buddha dentro di lui raggiunge l'illuminazione. L'ottavo livelli di conoscenza, tanto da fare un viaggio spirituale nelle mondo dei morti. Qui incontra Athena che gli rivela che si sarebbe reincarnata ed avrebbe parlato per voce del grande sacerdote di Atene.
    Ad 8 anni è lui il maestro di molti aspiranti cavalieri. E' lo stesso Shion che si recherà in India per andare a trovarlo. Shion si stupirà nel sapere che Shaka lo stava aspettando e che avrebbe accettato in età matura di essere uno dei cavalieri della Dea. Quando nacque una stella cadente in direzione della costellazione della vergine apparve nei cieli dell'India. Un fenomeno che lo stesso Shion all'altura delle stelle non si perde, comprendendo che anche il cavaliere della Vergine sarebbe finalmente giusto.
    Shaka viaggia nel tempo e nello spazio, fra il mondo dei vivi ed il mondo dei morti. Assume il ruolo di guardiano della porta eterna "Tanto potente da poter respingere chiunque voglia scappare dal mondi di Ade" quel mondo dove si annida il più grande nemico della terra, il più grande nemico della dea. A 16 anni si reca al grande tempio dove farà la conoscenza degl'altri Saint. A 18 anni l'armatura d'oro della Vergine li si presenta a lui. Il cavaliere della Vergine è finalmente giunto.
    Maestro:Nessuno di terreno, ma sarà Buddha. Avrà come allievo all’ età di 5 il cavaliere dell’Indiano di 8 anni più grande.



    Milo figlio di una importante famiglia di Atene Cresce ai piedi del grande tempio. All' età di 5 anni rischierà la vita a causa della puntura di uno scorpione. La sua resistenza gli sarà tale da non morire ed ansi svilupperà una resistenza al veleno. La dea Athena aveva protetto il piccolo Milo tanto da diventargli devoto. Chiede di addestrarsi per diventare saint della dea ed a 8 anni entrato nel grande tempio conosce alcuni futuri cavalieri, quali Aioria e Mu ed in particolare Camus. Il grande sacerdote decide mandarlo all'età di 12 anni nell'isola di Milos per completare il suo addestramento.
    L'isola è molto calda e piena di insetti velenosi, molti suoi compagni muoiono durante il periodo dell'addestramento che risulterà essere molto duro. Dopo circa un anno dall'arrivo diventa padrone del settimo senso e diventerà subito evidente la sua superiorità come futuro cavaliere, le sue tecniche sono portentose e dolorose per l'avversario ma anche misericordiose. Diventa uno dei cavalieri più leali e razionali di tutti. Al compimento dei 18 anni di età l'addestramento è concluso e sarà il grande sacerdote in persona a consegnarli direttamente lo scrigno contenetene la sacra armatura dello Scorpione conservata nell’isola, ma per dimostrare di esserne il legittimo proprietario lo metterà alla prova, dovrà essere inflitto da i 15 colpi dello scorpione che dalla costellazione sarebbero provenute, solo se fosse sopravvissuto a tale prova l'armatura lo avrebbe riconosciuto come il suo cavaliere dello Scorpione.
    Tornerà cosi ad Atene per allontanarsi dal grande tempio quando girerà nell'aria odore di cospirazione.
    Maestro:….


    __________________________________________________ ________________________________

    Le armature d'oro non si trovano nel grande tempio, ma sono disposte sulla terra in punti strategici, dove sarebbero andate di loro spontanea volontà a nascondersi da eventuali tentativi di furto.
    Tutti i gold Saint appena acquisita l'armatura diventano efficienti per il grane tempio sconfiggendo con facilità le Oceanine ed i Mostri marini sopravvissuti durante il trentennio di dure lotte che vedrà scomparire tutti i bronze e silver saint che non erano presenti nella serie classica.

    Il cavaliere di Boote od anche detto del Pastore è primo ministro, (ho scelto il pastore come simbolo di colui che guida)
    Il Cavaliere di bronzo del Pastore (Boote) E' colui che ricopre il ruolo di primo ministro in Grecia ma durante un udienza privata tre bronze saint (Atlas, Berenike, Jaoh) sicari di uno sconosciuto pretendente al ministero di Grecia uccidono il primo ministro, scappando poi alla corte del dio Apollo. Qui prende misteriosamente il posto un certo Arles che si dice di essere il fratello del vecchio primo ministro che avrebbe abdicato a favore del fratello ben più giovane. Da quel giorno forti tensioni misteri ed il terrore vagano per la Grecia.
    Successivamente, dopo 16 anni dalla notte degl'inganni (la notte in cui il vecchio primo ministro scompare ed immediatamente il presunto fratello ne prende il posto),e anche il grande sacerdote sparisce nel mistero ed il primo ministro Alres riunirà il potere Temporale con quello Spirituale proclamandosi capo assoluto del regno di Grecia per volontà della Dea.

    Spiegazioni: “Per risolvere la questione di Saga quando prenderà il posto del grande sacerdote.
    In un primo momento, quando Athena ha pochi mesi di vita farà uccidere il Primo Ministro da i 3 bronze più forti dell’epoca, coloro che tradiranno il grande tempio, per non destare sospetti. Si farà eleggere in gran segreto Primo Ministro di Grecia per non destabilizzare situazioni politiche dal grande sacerdote che conosce in lui solo il lato buono, e 16 anni dopo ucciderà il grande sacerdote Shion e si autoproclamerà Il capo assoluto di Grecia, colui che ha in mano il potere Temporale che quello Spirituale.
    Cosi sarà Shion a consegnare le armature a moltu saint, l’unico ad averne il potere e l’autorità. Sarà giusto a Seiya, l’ultimo a cui consegnerà un armatura.
    Il grande tempio è in Atene un po’ come il Vaticano è a Roma
    Saga ed Aiolos sono i due più anziani cavalieri d’oro, a loro Shion pensava di far passare le due massime cariche di Grecia, a Saga avrebbe dato il posto di Primo Ministro, ma solo quando i tempi sarebbero stati più maturi e ad Aiolos avrebbe lasciato il posto di Grande Sacerdote alla sua morte”
    Il Grande Sacerdote è la prima carica assoluta, il Primo Ministro la seconda.

    Lista dei Saint e delle costellazioni:

    Bronze: Presenti nella serie classica e film

    1 Atles-Carena
    2 Ban Leone minore
    3 Berenike Chioma di Berenice
    4 SN-Cavaliere della Fornace
    5 SN-Coda del Serpente (Cavaliere di Morgana) (la costellazione viene considerata come unica con quella della testa)
    6 SN-Delfino (cavaliere di Morgana)
    7 Dokuratesu-Hydra maschio
    8 SN-Eridiano (Cavaliere di Morgana)
    9 Geky- Orsa minore
    10 Hyoga-Cigno
    11 Ichi-Hydra femmina
    12 Ikki-Phoenix
    13 Jaoh Lince
    14 June-Camalenote
    15 Kikki-Bulino
    16 Morgana-Testa del Serpente
    17 Nachi-Lupo
    18 Seiya-Pegasus
    19 Shun-Andromeda
    20 Shiryu-Dragone
    21 Spica-Cassiopea
    22 Yato-Unicorno


    Bronze: non presenti nella serie classica

    23 Lacaille-Poppa
    24 Lade-Pesce Australe
    25 Yuzuriha-Gru
    26 Rusk-Bussola
    27 Tusbaki-Vela

    Costellazioni di altri Bronze

    28 Boote (Pastore)
    29 Cavallino
    30 Colomba
    31 Compasso
    32 Corona Australe
    33 Dorado
    34 Giraffa
    35 Indiano
    36 Lepre
    37 Mensa (sarebbe una montagna)
    38 Orologio (Io farei della clessidra)
    39 Ottante
    40 Pesce Volante
    41 Pittore
    42 Reticolo
    43 Scultore
    44 Sestante
    45 Triangolo Australe
    46 Tucano
    47 Uccello del Paradiso
    48 Volpetta

    Silver: presenti nella serie classica e film

    49 Agorà-Loto (Costellazione non esistente)
    50 Algenthi-Ercole
    51 Arachne-Tarantola (costellazione non esistente)
    52 Asterion-Cane da caccia
    53 Babel-Centauro
    54 Cappella-Auriga
    55 Daidalus-Cefeo
    56 Dante-Cane Minore
    57 Dio-Mosca
    58 Ian-Scudo
    59 Jamian-Corvo
    60 Maestro dei ghiacci-Corona Boreale
    61 Marin-Acquila
    62 Misty-Lucertola
    63 Moses-Balena
    64 Orpheo-Lira
    65 Ptolemy-Freccia
    66 Relta-Croce del Sud
    67 Serian-Orione
    68 Shaina-Ofiuco
    69 Shiva-PAvone
    70 Sirius-Cane maggiore

    Silver: non presenti nella serie classica

    71 Shikyo-Coppa
    72 Hakurei-Altare
    73 Jan Triangolo

    Costellazioni di altri Silver


    74 Busola
    75 Triangolo

    Costellazione ultr Silver

    76 Odino-Orsa Maggiore

    Gold:

    77 Aiolos-Sagitter
    78 Aioria-Leo
    79 Aldebaran-Toro
    80 Aphrodite-Pesci
    81 Camus-Acquarius
    82 Deatmask-Cancer
    83 Dohko-Libra
    84 Milo-scorpio
    85 Mu-Ariete
    86 Saga-Gemini
    87 Shaka-Virgo
    88 Shura-Capricorn

    Costellazioni scartate poichè costellazioni di oggetti moderni

    -Microscopio
    -Telescopio
    -Macchina a vapore
    Ultima modifica di Shaka Virgo; 15-10-2013 alle 13:40
    Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Che il cerchio d'oriente della Vergine si completi... e così le fatali spire...che le perle dell'incantesimo splendano sulla sesta casa. L'arte della difesa unita all'attacco è spiegata intorno a me. L'arte delle difesa unita all'attacco che spegne ogni velleità. La lenta ed inesorabile punizione di Virgo sta per fare una vittima. Ne indicherò l'obietivo!



    Tenbu Hōrin


  2. Top | #2
    Divinità L'avatar di Doc Esse
    Data Registrazione
    05-09-2013
    Località
    La Marca di Ancona
    Messaggi
    8,902
    Cosmo
    20467
    Taggato
    2298 Post(s)
    Capricorno
    Doc Esse è offline

    Re: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Bel lavoro, Virgo-Sama!

  3. Top | #3
    Divinità L'avatar di Shaka Virgo
    Data Registrazione
    01-12-2012
    Località
    India, e VI Casa Atene.
    Messaggi
    10,163
    Cosmo
    17334
    Taggato
    1129 Post(s)
    Vergine
    Shaka Virgo è offline

    Re: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Citazione Originariamente Scritto da Doc Esse Visualizza Messaggio
    Bel lavoro, Virgo-Sama!
    Grazie Doc. Ma mi piacerebbe che magari fosse ampliato insieme ai fan del formum.
    Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Che il cerchio d'oriente della Vergine si completi... e così le fatali spire...che le perle dell'incantesimo splendano sulla sesta casa. L'arte della difesa unita all'attacco è spiegata intorno a me. L'arte delle difesa unita all'attacco che spegne ogni velleità. La lenta ed inesorabile punizione di Virgo sta per fare una vittima. Ne indicherò l'obietivo!



    Tenbu Hōrin


  4. Top | #4
    Gold Saint L'avatar di Astrea
    Data Registrazione
    20-05-2013
    Messaggi
    3,970
    Cosmo
    6120
    Taggato
    1165 Post(s)
    Toro
    Astrea è offline

    Re: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Bravissimo!! Chissà quanto ci hai messo a scrivere così tanto! Hai reso benissimo i Gold. meritato! Spero sia solo un riassunto generale,che darà il via a qualche nuova emozionante avventura

    Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint SeiyaSaint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint SeiyaSaint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

  5. Top | #5
    Divinità L'avatar di Shaka Virgo
    Data Registrazione
    01-12-2012
    Località
    India, e VI Casa Atene.
    Messaggi
    10,163
    Cosmo
    17334
    Taggato
    1129 Post(s)
    Vergine
    Shaka Virgo è offline

    Re: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Citazione Originariamente Scritto da Astrea Visualizza Messaggio
    Bravissimo!! Chissà quanto ci hai messo a scrivere così tanto! Hai reso benissimo i Gold. meritato! Spero sia solo un riassunto generale,che darà il via a qualche nuova emozionante avventura
    GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE @Astera
    Sei gentilissima
    Non ci ho messo molto a scriverlo, era un po che mi girava per al testa.
    Più che altro lo volevo scrivere per cercare di darmi un ordine mentale su tutta la storia creata da Kurumada. un po per colmare alcuni vuoti ed incongruenze.
    Ho cercato di:
    1-Dare un ordine cronologico gli eventi migliore di quello di Kurumada
    2-Riordinare tutti e 88 i cavalieri di Athena cercando di includere quelli che nella serie classica non ci sono o quelli che compaiono nei film senza sapere da dove vengono e come mai sono morti (tipo Serian) o hanno tradito.
    3-Cercato di spiegare l'eistenza di Agard e dei suoi cavalieri
    4-Ho cercato di creare le storie dei cavalieri d'oro ed il perchè fossero cosi e come sono arrivati adessere i cavalieri di massimo rango.
    5-Perchè Athena si era fatta come nemici gli zii
    6-Mi dava fastidio pensare che il "Grande" regno dei mari di Nettuno fosse difeso da soltanto 7 cavaliri. E di dare un senso ed un ordine al suo regno e cercare di capire il perchè gli altri cavalieri di Athena non compaionio nella serie classica
    7-Ho cercato di spiegare cosa è avvento durante la notte degl'inganni e risolvere il dilemma su quando sarebbe morto Shion e chi era il sacerdoe che ha dato l'Armatura a Seiya

    Mi miacerebbe che con voi de formu si creassero quei saint mancanti e gli scontri fra di loro e i seguaci di nettuno

    Più che altro come ho detto l'ho fatto per dare un ordine alla storia di Kurumada.
    Ultima modifica di Shaka Virgo; 15-10-2013 alle 13:41
    Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Che il cerchio d'oriente della Vergine si completi... e così le fatali spire...che le perle dell'incantesimo splendano sulla sesta casa. L'arte della difesa unita all'attacco è spiegata intorno a me. L'arte delle difesa unita all'attacco che spegne ogni velleità. La lenta ed inesorabile punizione di Virgo sta per fare una vittima. Ne indicherò l'obietivo!



    Tenbu Hōrin


  6. Top | #6
    Divinità L'avatar di Doc Esse
    Data Registrazione
    05-09-2013
    Località
    La Marca di Ancona
    Messaggi
    8,902
    Cosmo
    20467
    Taggato
    2298 Post(s)
    Capricorno
    Doc Esse è offline

    Re: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Me la rileggo tutta, intanto!

  7. Top | #7
    Divinità L'avatar di Shaka Virgo
    Data Registrazione
    01-12-2012
    Località
    India, e VI Casa Atene.
    Messaggi
    10,163
    Cosmo
    17334
    Taggato
    1129 Post(s)
    Vergine
    Shaka Virgo è offline

    Re: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Citazione Originariamente Scritto da Doc Esse Visualizza Messaggio
    Me la rileggo tutta, intanto!
    HEHE è un po lunghetta Perdonate gli errori gramamticali ed i tempi. L'ho scritta di getto senza ricontrollarla e delle volte ho fatto delle agginte o modifiche senza pesare ai tempi se erano corretti o meno.
    Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Che il cerchio d'oriente della Vergine si completi... e così le fatali spire...che le perle dell'incantesimo splendano sulla sesta casa. L'arte della difesa unita all'attacco è spiegata intorno a me. L'arte delle difesa unita all'attacco che spegne ogni velleità. La lenta ed inesorabile punizione di Virgo sta per fare una vittima. Ne indicherò l'obietivo!



    Tenbu Hōrin


  8. Top | #8
    Divinità L'avatar di Doc Esse
    Data Registrazione
    05-09-2013
    Località
    La Marca di Ancona
    Messaggi
    8,902
    Cosmo
    20467
    Taggato
    2298 Post(s)
    Capricorno
    Doc Esse è offline

    Re: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Citazione Originariamente Scritto da Shaka Virgo Visualizza Messaggio
    HEHE è un po lunghetta Perdonate gli errori gramamticali ed i tempi. L'ho scritta di getto senza ricontrollarla e delle volte ho fatto delle agginte o modifiche senza pesare ai tempi se erano corretti o meno.
    Tranquillo Senpai. Intanto complimenti per la grande passione che vi hai profuso.

  9. Top | #9
    Divinità L'avatar di Shaka Virgo
    Data Registrazione
    01-12-2012
    Località
    India, e VI Casa Atene.
    Messaggi
    10,163
    Cosmo
    17334
    Taggato
    1129 Post(s)
    Vergine
    Shaka Virgo è offline

    Re: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Citazione Originariamente Scritto da Doc Esse Visualizza Messaggio
    Tranquillo Senpai. Intanto complimenti per la grande passione che vi hai profuso.
    Grazie dottore
    Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Che il cerchio d'oriente della Vergine si completi... e così le fatali spire...che le perle dell'incantesimo splendano sulla sesta casa. L'arte della difesa unita all'attacco è spiegata intorno a me. L'arte delle difesa unita all'attacco che spegne ogni velleità. La lenta ed inesorabile punizione di Virgo sta per fare una vittima. Ne indicherò l'obietivo!



    Tenbu Hōrin


  10. Top | #10
    Divinità L'avatar di Doc Esse
    Data Registrazione
    05-09-2013
    Località
    La Marca di Ancona
    Messaggi
    8,902
    Cosmo
    20467
    Taggato
    2298 Post(s)
    Capricorno
    Doc Esse è offline

    Re: Saint Seiya The Advent. La storia di un fan di Saint Seiya

    Decisamente interessante... poche cose da rivedere, secondo me.

Pagina 1 di 8 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 17-10-2017, 19:31
  2. [Gioco] Frammenti di storia per Saint Seiya
    Di Astrea nel forum Saint Seiya Fanfiction
    Risposte: 73
    Ultimo Messaggio: 20-02-2017, 14:02
  3. Saint Seiya Omega (Ω) - Galleria personaggi - 007 Seiya di Sagitter
    Di Phoenix nel forum Enciclopedia Saint Seiya Omega
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 28-06-2013, 11:06
  4. Saint Mask Chronicle (Busti Saint Seiya)
    Di Phoenix nel forum Myth Cloth
    Risposte: 70
    Ultimo Messaggio: 24-02-2013, 00:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •