Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Intervista a Masami Kurumada del 2001,l'origine di Saint Seiya!

  1. Top | #1
    Silver Saint L'avatar di HadesNoKami
    Data Registrazione
    02-03-2013
    Località
    Puglia
    Messaggi
    446
    Cosmo
    392
    Taggato
    0 Post(s)
    Leone
    HadesNoKami è offline

    Intervista a Masami Kurumada del 2001,l'origine di Saint Seiya!

    A Richiesta di nessuno posto qui l'intervista a Masami Kurumada,apparsa sul volume numero 1 di Saint seiya (Shot).

    Q:Dopo Otoko Zaka ha voluto creare un Manga formidabile,capace di emozionare chi lo leggeva.Con Saint seiya è riuscito nell'intento?

    A:L'idea iniziale di Saint Seiya era semplice,solo in seguito furono inseriti i vari elementi presi dalla mitologia greca.Volevo creare una storia simile a quella di Karate Kid,ma volevo che i combattimenti avessero qualcosa di speciale,qualcosa di veramente pirotecnico,e allora pensai alle Cloth,che mi fecero inserire anche la mitologia.All'inizio,io e i miei collaboratori pensavamo di dare il via al Manga con una scena in cui Seiya cadeva dal cielo e precipitava in una località montana giapponese,e qui veniva soccorso da due Ragazzi (un maschio e una femmina).
    Pensandoci Bene,però,la scena ci apparve al quanto ridicola,e pensammo di spostare il luogo della situazione in grecia.
    Il titolo della serie Doveva essere Ginga no Rin (Rin della via lattea),ma poco dopo lo cambiammo in Sei Senshi (Guerriero delle stelle),ma anche in questo caso non fummo tutti d'accordo,e optammo per Seitoshi,che però andava letto con la parola Inglese Saint.Il Nome del personaggio protagonista lo cambiammo in Seiya,Che doveva significare freccia santa,ma alla fine gli demmo il significato di Freccia delle stelle,lasciando inalterata la pronuncia ma cambiando il primo ideogramma che componeva il nome(Gli ideogrammi di Santo e Stella si pronunciano allo stesso modo,ovvero sei).

    Q:Saint seiya non è solamente una grande opera,ma contiene elementi veramente innovativi come le armature e l'uso della mitologia.I Lettori della serie sono stati veramente tanti,quindi si può dire che e con questo manga ha lasciato il segno.

    A:Dopo aver scelto il protagonista,gli altri personaggi vennero fuori facilmente:Seiya è un personaggio capace di provare forti emozioni (il vero protagonista di un Nekketsu Manga-Manga emozionale),Hyoga è un tipo disilluso,mentre Shiryu è il tipico ragazzo buono e gentile.Poi c'è shun che è molto Kawaii,mentre Ikki è solitatio come un lupo.
    Tutti I Personaggi hanno un significato.Hyoga per esempio significa Isola di Ghiaccio,e noi giapponesi usiamo il termine inglese Cool per descrivere un carattere disilluso.
    All'inizio il Cloth doveva essere simile al Kesa (il classico abito dei monaci buddisti)ma quando abbiamo deciso di inserire la mitologia greca,cambiammo anche questo particolare.Per Saint Seiya è stato faticoso decidere i testi:per esempio,non avendo molta dimestichezza con la fantascienza e con l'animazione,mi è stato difficile pensare a come dovessero essere le Cloth,e il mio editor mi dava delle idee che a me non piacevano.La sua idea era quella di creare un personaggio nato in una famiglia che praticava le arti marziali,e un giorno,tornando a casa,trovava il padre assassinato.
    Questa storia mi sembrava ridicola e banale,quindi la scartai subito e optai per l'utilizzo della mitologia.In seguito fu facile decidere le situazioni,la storia e i personaggi e anche le Cloth vennero create naturalmente.

    Q:Lei crea storie per trattenere il pubblico con forti emozioni,e quindi ci aspettiamo da lei altre opere come Saint Seiya.

    A:Era molto difficile continuare a scrivere su Shonen Jump,perchè ci si trovava in continua competizione con disegnatori più giovani,quindi dovevo continuare a proporre storie con la stessa potenza e con idee nuove.
    Fare il Mangaka vuol dire avere molta immaginazione,e per i giovani è sicuramente più facile entrare in questo mondo perchè non avendo una situazione economica stabile e avendo molti pensieri che riguardano il proprio futuro,riescano a usare l'immaginazione in maniera più libera.Posso dire che vivono continuamente nel mondo dell'immaginazione,mentre se uno ha ottenuto un gran successo,e quindi possibilità economiche,ha molti meno stimoli per coltivare la propria immaginazione.Per esempio,quando realizzavo Ring Ni Kakero ero giovane e usavo tutte le mie forze per dare del mio meglio.Per Saint seiya invece è stato molto diverso,perchè il successo era stato pianificato anche da altre persone,quindi non è stata solo una mia idea.Se non avessi avuto l'aiuto di queste persone,probabilmente sarebbe diventata un altro tipo di opera.secondo me,però,fare un manga non è un modo per mandare un messaggio a poche persone,e Saint seiya è stato pianificato per fare un successo su grande scala.In Shonen Jump c'è sempre stata questa filosofia,e anche la mia è la stessa.In futuro scriverò sicuramente un altro fumetto con la stessa filosofia.

    Q:Maestro Kurumada,lei ha qualche sogno per il futuro?

    A:In un'opera intitolata Mabudachi Jingi ho letto questo: "Esiste un sogno che può essere visto soltanto dai ragazzi,quando si diventa adulti non lo si potrà vedere una seconda volta."
    I Ragazzi possono sognare di volare nel cielo come gli uccelli,e io vorrei poter scrivere di un sogno come questo.
    Ultima modifica di HadesNoKami; 28-03-2013 alle 16:03

  2. Top | #2
    Bronze Saint
    Data Registrazione
    14-01-2013
    Messaggi
    231
    Cosmo
    15
    Taggato
    0 Post(s)
    Sagittario
    aladino78 è offline
    È bellissima cone intervista e risponde a un sacco di domande che ogni tanto mi sono fatto, grazie per averla postata.

  3. Top | #3
    Bannato
    Data Registrazione
    27-10-2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    4,649
    Cosmo
    1692
    Taggato
    22 Post(s)
    Pesci
    Ikky276 è offline
    Grazie anche da parte mia per questo prezioso contributo DD (Sai che da oggi in poi ti chiamerò cos' in memoria del tuo vecchio nick? :P) Mi fa piacere vedere che hai trovato del materiale interessante e che stai prendendo il via ad aprire topic... Tutto ottimo direi

  4. Top | #4
    Black Saint L'avatar di redsasori
    Data Registrazione
    22-02-2014
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    78
    Cosmo
    32
    Taggato
    1 Post(s)
    Leone
    redsasori è offline

    Re: Intervista a Masami Kurumada del 2001,l'origine di Saint Seiya!

    Interessante

Discussioni Simili

  1. L'angolo di Sion [Intervista di Masami Kurumada nei panni di Sion]
    Di Hakka nel forum Saint Seiya Anime
    Corsa alle Dodici Case
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 18-11-2015, 20:15
  2. Intervista di Kurumada del 2004
    Di SeiyaOmega nel forum Saint Seiya Manga
    Il tratto di Kurumada
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 25-02-2014, 15:45
  3. Ma Kurumada si è mai espresso su Saint Seiya Omega?
    Di Kiki1 nel forum Saint Seiya Omega
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 12-01-2014, 15:54
  4. Intervista a Kurumada su Lost Canvas e Omega [FAKE]
    Di Phoenix nel forum Saint Seiya Anime
    Corsa alle Dodici Case
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 29-06-2013, 15:00
  5. Gli infiniti errori di Kurumada (e altri) In Saint seiya
    Di HadesNoKami nel forum Saint Seiya Anime
    Corsa alle Dodici Case
    Risposte: 103
    Ultimo Messaggio: 02-05-2013, 01:26

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •