Pagina 1 di 13 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 121

Discussione: Confronto generazionale

  1. #1
    God Warrior L'avatar di Mars
    Data Registrazione
    29-07-2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,158
    Cosmo
    4066
    Taggato
    174 Post(s)
    Vergine

    Confronto generazionale

    Una riflessione sul confronto che ormai, immagino, molti fans della prima ora avranno con i propri figli, nipoti o marmocchi vari generati da amici e parenti.

    Nel mio caso, questa riflessione nasce dall'approccio che ha il mio figlio maggiore, di 10 anni, alla saga Saint Seiya, ovviamente grazie a ciò che apprende dal sottoscritto.

    Il primo aspetto da considerare riguarda la fruizione del franchise : 10 anni, ma con la testa di un teenager, il mio primogenito non ha letto mezza pagina di manga e né si è visto alcunché di serie o oav.

    Sentendo parlare di cavalieri da quando è nato, ascoltando obbligatoriamente sigle giapponippiche in macchina e ammirando quotidianamente i miei disegni che gli ho appeso in cameretta (uno di Seiya, uno di Hyoga che si appresta a lanciare un Aurora Thunder, con accanto Elsa di Frozen...) ho sempre pensato che avrebbe avuto interesse e pazienza di seguire la saga come fu per noi, ormai quasi 30 anni fa, su Odeon Tv.

    Sbagliavo.


    Il primo vero approccio al'universo Saint Seiya, è stato con i videogiochi.

    Quando ho acquistato Brave Soldiers per PS3, il pischello non era ancora pratico.

    Va considerato che sono separato e sebbene veda i miei figli ogni giorno, a casa loro hanno X-Box, mentre le PS3 e PS4 sono a casa mia.

    Perciò non aveva avuto modo, il marmocchio, di prendere la mano con l'unico gioco cavalleresco che avevo trovato.

    Tentati di fargli seguire Soul Of Gold, ma, non avendo ancora dimestichezza con internet e non essendo doppiata, per lui era più facile seguire i Teen Titans su Boing.

    La svolta si è avuta, ahimé, qualche mese fa, quando il bambolo in questione ha iniziato a voler fare lo youtuber, come i suoi amichetti, dopo ovviamente aver iniziato a seguire tonnellate di Favij e beoti simili.

    Non solo, ma tra i vari youtuber che segue, ha, ovviamente una predilezione per i gamer.

    Di recente, al mio GameStop di fiducia, ho trovato, come da topic aperto nell'apposita sezione, Saint Seiya - La Battaglia del Santuario, consideriamolo il prequel di Brave Soldiers e di Soldiers' s Soul.

    Il mio primogenito, si è andato, per curiosità, a cercare video sul gioco e da lì non ha più smesso. I video dei gamer sul tubo sono quantomeno patetici : gente che non ha idea di cosa sia Saint Seiya e gioca tanto per giocare, gente che spara parolacce ad ogni Diamond Dust che non va a segno, gente a cui non solo non affiderei la recensione di un videogioco, ma nemmeno a cui darei la patente per guidare un triciclo.

    Ma vabè..gli youtuber hanno il potere ora, dobbiamo rassegnarci.

    Comunque, il mio ragazzo, ha iniziato a spaziare, guardandosi video come "la saga di Asgard in 5 minuti" e simili..

    E da qualche giorno ne sa quanto me.

    Mi parla dei colpi di Io di Scilla, mi dice la sua sulle V2 che coprono meno delle V1, mi fa domande come "ma non ti ricordi che Saga affronta Kanon nel tempio di Nettuno?"

    E vagli a spiegare che nel videogioco hanno messo il tempio come location mentre nella serie i fratelli dei gemelli erano in tutt'altra situazione....

    Però è davvero curioso : i quasi 30 anni di passione per un universo narrativo imponente come questo, sono quasi al pari di tutto ciò che puoi ottenere in pochi giorni di recensioni di videogiochi, di riassunti della sola serie classica e di ascolto sigle.

    Che ne pensate?

    Per quanto mi riguarda gli youtuber sono vicini a ciò che ritengo il male assoluto : influenzano masse senza avere alcuna competenza, alcun talento, alcun merito, hanno potere solo perché hanno avuto il coolo di mettere online il video giusto al momento giusto.

    Eppure, hanno permesso ad una nuova generazione di avvicinarsi in pochi giorni e senza praticamente fruire davvero dell'opera, a ciò che noi, all'epoca, dovevamo faticare per mesi tra canali televisivi sconosciuti con orari di programmazione a cavolo, manga introvabili (io comprai tutta l'edizione originale giapponese, quando l'edizione Granata era ancora al Santuario....) e giocattoli con nomi improbabili (Pegasus...di fuoco???)...

    E' un bene questo?

    E' una cosa positiva, arrivare comunque a comprendere il fascino di un'opera anche senza fruirne direttamente, ma solo grazie all'intermediazione di buzzurri casuali, personaggi disutili, koglionazzi semplicemente dotati di una telecamera ed una connessione?

    Per ora mi godo le chiacchierate sui santi di Athena col mio primogenito, nell'attesa che un bel giorno mi dica di voler tentare la strada del cosplay, così come avrei fatto io 25 anni fa se questa pratica fosse esistita in Italia.
    Ultima modifica di Mars; 02-04-2018 alle 14:21

  2. #2
    Divinità L'avatar di Doc Esse
    Data Registrazione
    05-09-2013
    Località
    La Marca di Ancona
    Messaggi
    9,233
    Cosmo
    21272
    Taggato
    2402 Post(s)
    Capricorno

    Re: Confronto generazionale

    Il problema, caro @Mars, è che non sono sicuro se un simile "corso accelerato" ti permetta di comprendere veramente una qualsivoglia opera. Conoscere sì, metabolizzare non credo.
    Youtube, Google & Internet sono miniere di informazioni dalle quali scavare tesori è facile e per nulla faticoso.
    Ma il semplice collezionista di tesori è ben lungi dall'essere un vero critico, se mi è concesso usare questa metafora.
    Io la vedo così.

    ChaChaCha TEAM

  3. #3
    Silver Saint L'avatar di Caabal
    Data Registrazione
    28-07-2017
    Messaggi
    714
    Cosmo
    2040
    Taggato
    55 Post(s)
    Ariete

    Re: Confronto generazionale

    Sono d'accordo con Doc. Ti puoi anche vedere tutti i riassunti e finire tutti i videogiochi in un pomeriggio, ma se non ti vedi QUANTOMENO tutte le puntate dell'anime allora non capirai mai cosa è Saint Seiya.
    E poi parliamoci chiaro, le puntate in televisione seguivano una programmazione "ad cazzum canis", per dirla in latino, ma vi ricordate l'ansia dell'attesa per sapere cosa sarebbe successo ai nostri eroi preferiti? Impagabile.
    Guardare tutta una serie in un fiato non ha lo stesso impatto emotivo che essere costretti all'attesa. Le ore che passavano tra una puntata e l'altra, sapendo che Crystal era stato spedito nell'altra dimensione, o che Sirio era disarmato contro Capricorn, o che Pegasus era svenuto sulle scale della casa di Fish....tutte queste ore le passavo a pensare a cosa sarebbe successo, come se avessi, in un qualche modo, voluto fare qualcosa per aiutarli.

    A parte che credo che l'opera si apprezzi meglio dai 14 anni in su, visto che il tono è molto più serio di un Dragonball o dei Ninja Turtles. Tuo figlio di 10 anni probabilmente non capirebbe cosa significa il sacrificio, il coraggio di combattere in situazioni disperate, l'amicizia, la giustizia. Credo sia troppo piccolino per questi concetti.

    Se invece vogliamo spendere due parole sugli Youtubers, che dire....Io uso YT solo per tutorial, walkthrough, canali di customizzazioni e artigianato in generale e basta. Non si troveranno mai filosofi su quel cesso di sito, o gente che possa parlare di cose serie senza essere pesantemente censurata, perciò non li cerco nemmeno dei canali seri. E', come tutti i servizi "gratuiti" di internet, un sito che ha 3 scopi precisi:
    1) Rin********re il genere umano rendendolo frivolo ed incapace di mantenere l'attenzione o di approfindire un discorso.
    2) Vendere cose a gente che non ne ha bisogno promuovendo sempre le solita cerchia di "venditori" e censurando gli altri.
    3) Raccogliere informazioni sui cittadini.

    Io sono molto preoccupato da come crescono i giovani d'oggi. Mia nipote non sa prendere l'autobus, non ha mai preso un treno, tantomento l'aereo. Non sa nuotare e non fa sport in generale, non sa cosa c'è nel centro della sua città, non ha amici fisici ma solo virtuali, ha 18 anni ma non sa guidare un motorino e non ha la patente. ....e non ha mai avuto una esperienza "fisica" con qualcuno della sua età. Tutto perchè?
    Perchè crede che il mondo sia quello dietro lo schermo, perchè stare in casa davanti al PC è più comodo che uscire, perchè in casa non ti può succedere niente mentre fuori le cose te le devi guadagnare con la fatica e le battaglie.
    Dire che i giovani di oggi sono in una situazione DRAMMATICA è dire poco.

    Fanart: http://caabal.deviantart.com/

    "Phoenix hai ragione! Non Folken ha ucciso i miei genitori, ma la guerra, la guerra che tutto travolge!"

  4. #4
    God Warrior L'avatar di Mars
    Data Registrazione
    29-07-2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,158
    Cosmo
    4066
    Taggato
    174 Post(s)
    Vergine

    Re: Confronto generazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Caabal Visualizza Messaggio
    Sono d'accordo con Doc. Ti puoi anche vedere tutti i riassunti e finire tutti i videogiochi in un pomeriggio, ma se non ti vedi QUANTOMENO tutte le puntate dell'anime allora non capirai mai cosa è Saint Seiya.
    E poi parliamoci chiaro, le puntate in televisione seguivano una programmazione "ad cazzum canis", per dirla in latino, ma vi ricordate l'ansia dell'attesa per sapere cosa sarebbe successo ai nostri eroi preferiti? Impagabile.
    Guardare tutta una serie in un fiato non ha lo stesso impatto emotivo che essere costretti all'attesa. Le ore che passavano tra una puntata e l'altra, sapendo che Crystal era stato spedito nell'altra dimensione, o che Sirio era disarmato contro Capricorn, o che Pegasus era svenuto sulle scale della casa di Fish....tutte queste ore le passavo a pensare a cosa sarebbe successo, come se avessi, in un qualche modo, voluto fare qualcosa per aiutarli.
    Perdonami ma continuo a trovare irritante i nomi storpiati dall'adattamento....daje su...FISH?!?!?!

    Comunque, il resto è vero. Se non ricordo male, su Odeon davano episodi a giorni alterni, quindi avevamo ben 48 ore per fantasticare su cosa sarebbe successo, su come quel personaggio avrebbe risolto quella situazione, su quanto sarebbe durata la storia....

    Proprio da questo, credo, siano nate molte idee per fanfiction, compresi i miei puerili fumetti che sceneggiavo e disegnavo in quegli anni.

    A parte che credo che l'opera si apprezzi meglio dai 14 anni in su, visto che il tono è molto più serio di un Dragonball o dei Ninja Turtles. Tuo figlio di 10 anni probabilmente non capirebbe cosa significa il sacrificio, il coraggio di combattere in situazioni disperate, l'amicizia, la giustizia. Credo sia troppo piccolino per questi concetti.
    Vero ma come ho detto, il mio primogenito è un genietto, molto al di sopra dei suoi coetanei con cui, a volte, prova frustrazione nel parlare di argomenti, personaggi e tematiche che gli altri non sono all'altezza di comprendere.

    E di fatto i suoi coetanei non conoscono praticamente nulla né di Saint Seiya, né di altri personaggi come quelli che all'epoca seguivamo noi.

    Dal momento che oramai è tutto pubblico, date una occhiata al mio meraviglioso figliolo mentre descrive la propria stanzetta, si intravedono i miei disegni e qualche mio souvenir :

    Confronto generazionale


    Per farvi capire, il pupazzone di Goldrake che mostra sul mobile è, ovviamente, mio e lo lascio a casa loro, proprio per far sentire ai bimbi in qualche modo la mia "presenza".

    (Un trucco psicologico per "accorciare le distanze" quando i genitori si separano, me lo ha consigliato una amica psicologa).

    Bene...qualche giorno fa, un suo coetaneo amichetto era a casa loro e chiedeva se quel pupazzo fossen "una specie di transformer"

    Povero mondo....

    Se invece vogliamo spendere due parole sugli Youtubers, che dire....Io uso YT solo per tutorial, walkthrough, canali di customizzazioni e artigianato in generale e basta. Non si troveranno mai filosofi su quel cesso di sito, o gente che possa parlare di cose serie senza essere pesantemente censurata, perciò non li cerco nemmeno dei canali seri. E', come tutti i servizi "gratuiti" di internet, un sito che ha 3 scopi precisi:
    1) Rin********re il genere umano rendendolo frivolo ed incapace di mantenere l'attenzione o di approfindire un discorso.
    2) Vendere cose a gente che non ne ha bisogno promuovendo sempre le solita cerchia di "venditori" e censurando gli altri.
    3) Raccogliere informazioni sui cittadini.
    Giusto per tutorial, walkthrough, ormai indispensabili.

    E giusto anche per il resto.

    Lobotomizzazione di massa, ecco cosa è...

    Io sono molto preoccupato da come crescono i giovani d'oggi. Mia nipote non sa prendere l'autobus, non ha mai preso un treno, tantomento l'aereo. Non sa nuotare e non fa sport in generale, non sa cosa c'è nel centro della sua città, non ha amici fisici ma solo virtuali, ha 18 anni ma non sa guidare un motorino e non ha la patente. ....e non ha mai avuto una esperienza "fisica" con qualcuno della sua età. Tutto perchè?
    Perchè crede che il mondo sia quello dietro lo schermo, perchè stare in casa davanti al PC è più comodo che uscire, perchè in casa non ti può succedere niente mentre fuori le cose te le devi guadagnare con la fatica e le battaglie.
    Dire che i giovani di oggi sono in una situazione DRAMMATICA è dire poco.
    Perdoani se sono invadente ed esprimo un parere ma non credo tua nipote possa considerarsi "nella media". Non tutti i teenager sono così laidi e senza voglia di vivere, basta guardarsi attorno e vedere quante di quelle odiose macchinine 50cc truccate, che camminano con lo spostamento d'aria dello stereo (con su della odiosissima trap) e che hanno marmitte sforacchiate da sembrare un cacciabombardiere (sebbene il mio carrello della spesa le superi in velocità), circolano liberamente.

    Non che questo altro aspetto della quotidianità dei giovani d'oggi sia più rassicurante rispetto i casi come tua nipote, però credo che una situazione come quella che hai descritto sarebbe da sottoporre ad uno psicologo.

    Citazione Originariamente Scritto da Doc Esse Visualizza Messaggio
    Il problema, caro @Mars, è che non sono sicuro se un simile "corso accelerato" ti permetta di comprendere veramente una qualsivoglia opera. Conoscere sì, metabolizzare non credo.
    Questo ci può stare...ma mi viene da chiedermi, quanto siamo "prevenuti" noi vecchi in questo senso?

    Non potrebbe semplicemente essere che noi all'epoca sopravvalutavamo certe cose perché non c'era altro da tenere a mente quando oggi, in una epoca del tutto e subito, si può effettivamente carpire l'essenza di un prodotto anche in questo modo?

    Voglio dire...

    ...questi discorsi non sono gli stessi, fatte le dovute proporzioni, che i nostri genitori facevano a noi?

  5. #5
    Silver Saint L'avatar di Caabal
    Data Registrazione
    28-07-2017
    Messaggi
    714
    Cosmo
    2040
    Taggato
    55 Post(s)
    Ariete

    Re: Confronto generazionale

    E infatti dallo psicologo ci va, ma i risultati sono moooooolto lenti. Comunque i giovani, anche se non stanno davanti al computer, sono in una situazione drammatica comunque.
    - Il mondo è privo di figure di riferimento che diano modelli validi di mascolinità e femminilità (A parte il gender-bender che confonde nei giovani la sessualità e già di per sè è un gravissimo danno, i canonici personaggi maschili da televisione sono iperviolenti o rudi e le donne sono sempre nude e zoccoleggianti. Tutto sto schifo è iniziato con l'importazione della televisione-spazzatura di stampo americano grazie a Mediaset).
    - Mancano figure di spessore filosofico/intellettuale.
    - Mancano comici che facciano pensare grazie a sana satira critico/costruttiva (oggi fanno solo urli e scenette da cerebrolesi tipo "Chi è Tatiana??" oppure infamano il premier di turno, chiunque egli sia).
    - Mancano figure che sostengano messaggi di progresso sociale ed unione. Sono troppi i messaggi in cui ti ripetono che non devi fidarti nemmeno dei tuoi parenti, ma in questo modo si disgrega la società.
    - Manca la partecipazione dei cittadini alla "cosa pubblica". Oramai ci si sente solo dei consumatori a cui vengono imposte decisioni dall'alto, il voto vale poco se non niente, le manifestazioni di pensiero sono stroncate sul nascere e via così... Dobbiamo solo lavorare e consumare e stare zitti. Punto.
    - Mancano musicisti cantautori. Credo che sappiate benissimo che oggi il mondo dei "testi musicali" è alla deriva. Gli unici messaggi che passano è che devi a vere i soldi e il Lamborghini per avere la faiga, o che la devi dare per diventare famosa. In alternativa i testi parlano di cose a caso senza un chiaro senso o di bulletti di quartiere arrabbiati col sistema e/o con la ex. Mancano testi critici adulti, e se ci sono, sono di mera propaganda e non di sana ed oggettiva analisi.
    - I vari social, con le loro politiche di "Non puoi scrivere più di tot parole nei tuoi post" (Twitter è il maestro indiscusso di questa orribile pratica), hanno stroncato le capacità espressive dei giovani. Sappiamo tutti che per fare un discorso sensato, ci vuole "filo logico", concentrazione e soprattutto tempo. Il tempo necessario per esprimere tutte le parole necessarie affinchè il pensiero venga asoltato/compreso/condiviso. La concentrazione si apprende con la pratica, cosa che i Social non supportano, anzi. Cercano di demolire la "pratica alla concentrazione". E' orribile pretendere che un ragazzino comunichi un intero universo interiore in 100 parole....in questo modo lo si isola, lo si riduce a niente. E' semplicemente malvagio.

    Posso andare avanti ancora ma mi sta venendo il nervoso....Spero tutto il meglio per tuo figlio, ricordandoti che Steve Jobs ha dichiarato che i suoi figli sono cresciuti lontano dalla tecnologia.

    https://www.independent.co.uk/life-s...-a8017136.html

    PS: complimenti per il bimbo, sembra proprio un tipo sveglio.
    Ultima modifica di Caabal; 02-04-2018 alle 21:33

    Fanart: http://caabal.deviantart.com/

    "Phoenix hai ragione! Non Folken ha ucciso i miei genitori, ma la guerra, la guerra che tutto travolge!"

  6. #6
    Gold Saint L'avatar di Cronos96
    Data Registrazione
    02-02-2013
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    3,669
    Cosmo
    7543
    Taggato
    725 Post(s)
    Leone

    Re: Confronto generazionale

    Ok facendo un riassunto,siamo fregati.
    Dovrai goderti le piccole deviazioni,al massimo delle tue possibilità,perché è cosi che troverai cose più importanti di quelle che vuoi.
    Ging Freecs


    Confronto generazionale][/MARQUEE]

  7. #7
    Gold Saint L'avatar di arianna1978
    Data Registrazione
    11-02-2015
    Località
    Ospite fissa alla 3° Casa
    Messaggi
    3,748
    Cosmo
    17487
    Taggato
    749 Post(s)
    Sagittario

    Re: Confronto generazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Mars Visualizza Messaggio

    Questo ci può stare...ma mi viene da chiedermi, quanto siamo "prevenuti" noi vecchi in questo senso?

    Non potrebbe semplicemente essere che noi all'epoca sopravvalutavamo certe cose perché non c'era altro da tenere a mente quando oggi, in una epoca del tutto e subito, si può effettivamente carpire l'essenza di un prodotto anche in questo modo?

    Voglio dire...

    ...questi discorsi non sono gli stessi, fatte le dovute proporzioni, che i nostri genitori facevano a noi?
    Premetto che sono d'accordissimo con gli interventi di @Doc Esse e @Caabal, ora facciamo un esempio concreto: esistono corsi accelerati full immersion praticamente di qualunque cosa. Scegliamone uno banalissimo: inglese. Alla fine di tale corso sarai in grado di parlicchiare in inglese, o meglio crederai di saperlo fare finché la tua mente sarà "fresca di corso". Ma la memoria ahimé è labile e ha una scadenza direttamente proporzionale all'intensità con la quale si vive/affronta un argomento. Risultato: tu che hai imparato inglese in due mesi di full immersion lo dimenticherai nel giro di un mese a meno di non parlarlo tutti i giorni; chi invece ha studiato inglese a scuola fin dalle elementari (applicandosi ovviamente e non facendo finta dall'ultimo banco) sarà in grado di rispolverarlo in poco tempo anche dopo anni. E qui il discorso di Doc sulla metabolizzazione che secondo me calza a pennello.

    Comunque complimenti al bimbo, ha una bella parlantina. Spero solo che questa dannata moda degli youtubers non lo coinvolga eccessivamente. Lessa il cervello. Conosco qualche adolescente convinto che sia la strada più facile per il successo, così passano le giornate a fare video, perlopiù di caxxate epocali. Una ragazza mi diceva di avere non so quante migliaia di followers su Instagram, così mi sono incuriosita e le ho chiesto di farmi vedere i suoi famosi video. Beh, in pratica lei e un'amica mettono un sottofondo musicale e... ballano? In realtà si muovono saltellando facendo cuori con le mani e fingono di cantare. Migliaia di followers? Sul serio? Eccolo il problema, viviamo in un'epoca dove più sei scemo e più hai successo.

  8. #8
    Silver Saint L'avatar di Barugh
    Data Registrazione
    02-06-2017
    Località
    Roma
    Messaggi
    315
    Cosmo
    859
    Taggato
    22 Post(s)
    Gemelli

    Re: Confronto generazionale

    Io sono sempre più preoccupato di come farò a crescere la mia bambina che ad agosto nascerà...
    Sono anche dell'idea, però, che alcuni prodotti che abbiamo visto noi "troppo presto" (a livello di contenuti), si possano propinare ai nostri figli in età di poco più avanzate. SS a 9-10 anni si può provare a rifilarlo, Ken il Guerriero magari no...
    @Mars per aumentare l'interesse di tuo figlio per il SS old style magari potresti provare a far perno sul SS che uscirà su Netflix:
    "devi assolutamente vedere la serie originale e leggere il manga, così potrai essere il primo giovane youtuber a poter fare un confronto serio e sensato fra due cose che trattano lo stesso argomento ma si passano 30 anni".
    Espandi il tuo cosmo e non abbandonare la speranzah!
    La miglior difesa è l'attacco = Chi mena per primo, mena due volte

  9. #9
    Silver Saint L'avatar di Caabal
    Data Registrazione
    28-07-2017
    Messaggi
    714
    Cosmo
    2040
    Taggato
    55 Post(s)
    Ariete

    Re: Confronto generazionale

    @Mars, ma invece di far stare tuo figlio davanti a Youtube, che ne pensi di affidarlo alle amorevoli cure di Dohko? Glielo porti ora che ha 10 anni e te lo vai a riprendere dopo 8 anni di allenamento, così la prossima volta che posterà un video sarà di lui che inverte il corso della cascata. Altro che ballare e fare i videogames!

    Fanart: http://caabal.deviantart.com/

    "Phoenix hai ragione! Non Folken ha ucciso i miei genitori, ma la guerra, la guerra che tutto travolge!"

  10. #10
    Steel Saint L'avatar di lameks
    Data Registrazione
    23-01-2015
    Località
    Padova
    Messaggi
    112
    Cosmo
    1207
    Taggato
    39 Post(s)
    Pesci

    Re: Confronto generazionale

    Citazione Originariamente Scritto da Mars Visualizza Messaggio
    Questo ci può stare...ma mi viene da chiedermi, quanto siamo "prevenuti" noi vecchi in questo senso?

    Non potrebbe semplicemente essere che noi all'epoca sopravvalutavamo certe cose perché non c'era altro da tenere a mente quando oggi, in una epoca del tutto e subito, si può effettivamente carpire l'essenza di un prodotto anche in questo modo?

    Voglio dire...

    ...questi discorsi non sono gli stessi, fatte le dovute proporzioni, che i nostri genitori facevano a noi?
    I discorsi "ai miei tempi le cose erano migliori" sono discorsi che non sopporto. I tempi cambiano, bisogna farsene una ragione e non è né un bene né un male.
    L'infanzia fa parte di ognuno di noi. Ritengo che quello che siamo oggi dipenda da tutto quello che siamo stati in passato, ma attaccarsi a cozza al passato senza accettare il presente la ritengo una cosa problematica. Significa che l'elasticità mentale che ci ha permesso ai tempi di addentrarci e fare nostro quello che un tempo era il presente ora non c'è più. Significa che siamo diventati vecchi. Dei vecchi bacucchi lagnosi. E no, grazie, non è una cosa che fa per me.

    Detto questo però resta il fatto che una costante (ieri come oggi) per conoscere un'opera è averla perlomeno vista (o letta). Altrimenti di cosa stiamo parlando?
    Quello è il minimo sindacale.
    I riassunti sono sempre esistiti (anche se non in video) e sicuramente aiutano. Ma conoscere un'opera davvero vuol dire altro.

    Questo ovviamente non significa che il tuo figliolo deve diventare un esperto di Saint Seiya per forza, eh. Penso che se la storia lo affascina sul serio andrà da solo ad approfondirla.
    Possono esistere quanti video-riassunti vuoi, ma mi risulta che i bambini gli anime che gli interessano continuano a vederli lo stesso.
    Io stesso vedo una valanga di video-riassunti per avere una maggior cultura generale e generica, ma non mi azzarderei mai a dire di conoscere sul serio un'opera senza averla vista. Al massimo posso dire di sapere di "cosa parla" o poco più.


    Citazione Originariamente Scritto da Mars Visualizza Messaggio
    Perdonami ma continuo a trovare irritante i nomi storpiati dall'adattamento....daje su...FISH?!?!?!
    E allora non chiamarmi Poseidone come "Nettuno" che ogni volta che leggo "Nettuno" mi sanguinano gli occhi.

    Anche se discutibili, vi erano dei motivi dietro ai vari adattamenti dei nomi. Ma trasformare Poseidone nella sua versione romana in un animanga di dèi greci ambientato (in buona parte) in Grecia lo ritengo l'adattamento più inutile e superfluo di tutti.

    Per quale motivo, poi?
    Inoltre eravamo già abituati a "Poseidone" grazie a Pollon

    PERCHE', IN NOME DEL CIELO?!
    Ultima modifica di lameks; 03-04-2018 alle 17:51

Pagina 1 di 13 12311 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Myth Cloth Ex a confronto: Bandai Vs Fakes - Leo Aiolia
    Di oxaider nel forum Prodotti non ufficiali e paralleli
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 21-12-2017, 16:24
  2. Myth Cloth Ex a confronto: Bandai Vs Fakes - Gemini Saga/Kanon
    Di oxaider nel forum Prodotti non ufficiali e paralleli
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 21-12-2017, 01:22

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •