Pochi giorni fa abbiamo pubblicato l’annuncio fatto da Lucky Red su Legend of Sancutary, il quale verrà portato finalmente anche nei nostri cinema e le discussioni riguardo il doppiaggio non si sono fatte attendere.

C’è chi chiede a gran voce il cast di doppiatori della serie animata e chi invece non si fa problemi di sorta, augurandosi piuttosto di vedere nelle sale cinematografiche una fedeltà più vicina possibile al film originale.

Ora non so quanto tempo porti via allo studio di doppiaggio questo lavoro e dato che mancano ormai solo cinque mesi a Novembre, dubito che Lucky Red non abbia già contattato chi di dovere, o almeno credo, ma non disperiamo.

Detto ciò, arriviamo al dunque e cerchiamo di capire vari aspetti della situazione senza necessariamente farne un dramma, ponendoci lo scopo di essere il più obiettivi possibile ed evitando quanto sta già succedendo tra le due flange estremiste sui social network.

Saint Seiya, o I Cavalieri dello Zodiaco, ha lasciato un segno indelebile tra i fans e questo, a mio parere, anche grazie a un cast di doppiatori tutt’oggi molto amato e composto da professionisti di alto spessore.

Fatta questa premessa, l’intento di questo articolo è semplicemente quello di riflettere su alcuni punti e tastare con mano quanti effettivamente desiderano le voci originali e quanti invece preferiscano un cast nuovo.

Infatti tra le discussioni più accese è emerso il problema dell’età dei doppiatori e dunque del timbro vocale che potrebbe risultare inadatto a questi nuovi personaggi. Io non credo ciò, piuttosto penso che il problema sia un altro, ovvero l’impatto audio/visivo che un fan dovrebbe affrontare guardando personaggi totalmente nuovi, almeno graficamente parlando. Le voci ormai sono già associate a un’immagine ben definita nella nostra memoria da anni, come in questo caso i cavalieri protagonisti, per tale motivo riuscirà ad accettare con fatica il cambiamento. Nulla di drammatico ovviamente, comunque rimane un problema da affrontare.

Aggiungo tra i vari punti da analizzare anche l’adattamento. Siamo sinceri, su qualsiasi blog, forum o social network che sia, molti hanno avuto modo di poter riflettere sulle incongruenze della serie classica, primo tra tutti i nomi dei cavalieri, giusto per dirne una. Non è certo colpa dei doppiatori, sia chiaro, è stata una precisa scelta fatta anni fa e va bene così, tutti li abbiamo amati ugualmente. Oggi invece? Sapendo che Seiya si chiama tale e che Pegasus in realtà è il nome della sua costellazione, riuscireste comunque ad accettare questo? Non vi sentireste presi in giro in qualche modo?

I punti di domanda sono tanti, ma cerco anche di capire Lucky Red, non è certo una scelta semplice.

Voglio esprimere un mio pensiero su alcune affermazioni lette in giro, comunque sia il film avrà i suoi spettatori, con o senza il doppiaggio storico, quindi non trovo giusto il comportamento di alcuni fans che addirittura hanno lasciato commenti fuori luogo riguardo probabili super incassi o flop. Rispettiamo il lavoro altrui e giudichiamo il prodotto dopo averlo visto, non prima. La passione per un’opera deve rimanere tale, non deve trasformarsi in alcun modo in pretesto per scaricare le proprie frustrazioni con chi la pensa diversamente da noi.

Quindi quale potrebbe essere la soluzione più probabile secondo voi? Avere il doppiaggio storico con un adattamento moderno, quindi con nomi e colpi fedeli al film, oppure un cast totalmente nuovo?

A voi la parola 😉